1045 nuove unità coloniali in costruzione  a Gerusalemme

Gerusalemme-PIC e Quds Press. Lunedì, fonti ebraiche hanno rivelato che è in corso la costruzione di 1045 unità coloniali in diverse colonie israeliane a Gerusalemme.

Il giornale Kol Ha’ir ha riportato che la società di costruzioni Sarfati Shimon ha intrapreso, la scorsa settimana, l’esecuzione di un nuovo progetto nella colonia di Pisgat Ze’ev costituito da 92 unità abitative distribuite in quattro palazzi.

Il vice direttore generale dell’azienda, durante la cerimonia per la posa della prima pietra del progetto, ha detto che si tratta del primo stadio del piano che intende includere 300 unità abitative costruite nei pressi dell’uscita nord della colonia, vicino al trasporto leggero su rotaia.

Un altro progetto riguardante la costruzione di 221 unità abitative è stato intrapreso dalla società Azorim nella colonia di Moshe Illit. Il progetto occuperà un’area di 55 dunum, compreso un parco di 16 dunum, e il suo costo è stimato a circa 7 milioni di shekel.

Nel frattempo, la società di ingegneria e costruzione Dona ha annunciato che è riuscita a vendere il 64% delle sue 113 unità abitative ancora in costruzione nella colonia di Gilo, mentre il Comitato di Pianificazione e Costruzione di Gerusalemme ha detto di avere approvato la costruzione, soltanto nella colonia di Gilo, di 3000 nuove unità abitative.

Da parte sua, la società Euro-Israel ha lanciato quattro progetti coloniali a Gerusalemme: il primo e il secondo nella colonia di Pisgat Ze’ev riguardanti la costruzione di 24 e 122 unità abitative, il terzo a Har Homa con 122 unità e il quarto nella colonia di Neve Yaakov con un progetto di costruzione di 78 nuove unità abitative.

Traduzione per InfoPal di Laura Pennisi

tag: , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"