117 palestinesi uccisi dall’esercito israeliano nel 2016

161956992Hebron – PIC.  Secondo un rapporto divulgato da Hamas, nel 2016 117 Palestinesi sono stati uccisi dall’esercito di occupazione israeliano. Nello stesso anno, la resistenza palestinese ha condotto 332 attentati. Inoltre, sono scoppiati scontri in più di 4758 punti di contatto con l’esercito israeliano.

Per ogni Israeliano morto, ci sono stati in media sette Palestinesi morti, mentre nella prima Intifada del 1987, ad ogni Israeliano, corrispondevano 12 Palestinesi.

Il rapporto ha anche rivelato 50 accoltellamenti anti-occupazione, 119 sparatorie, 153 esplosioni e 718 attacchi con Molotov.
Gerusalemme e le sue periferie sono in testa alla lista degli accoltellamenti, con 17 tentativi nel 2016.

Per ciò che riguarda invece il numero totale di feriti, la città di Hebron si situa in testa con 34, seguita da Gerusalemme con 24 e Jenin con 12.

Il mese di dicembre è stato testimone di un’esplosione di ostilità con 354 episodi, tra cui 2 attacchi anti-occupazione, 5 tentativi di accoltellamento, 10 sparatorie e 31 attacchi con Molotov.

Gli attacchi israeliani a dicembre hanno tolto la vita a cinque palestinesi e ferito 70 altri, contro i 32 feriti dalla parte israeliana.

Traduzione di Giovanna Vallone

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"