Gerusalemme, decine di Palestinesi partecipano alla preghiera del venerdì fuori da al-Aqsa

Gerusalemme-Quds Press e PIC. Decine di palestinesi hanno preso parte alla preghiera dell’alba, venerdì, alla Porta al-Asbat, fuori della moschea di al-Aqsa, a Gerusalemme, tra rigide restrizioni israeliane.

Poche ore prima della preghiera dell’alba, la polizia israeliana ha  installato barriere e rafforzato le restrizioni ai movimenti attorno alla moschea di al-Aqsa; tuttavia, decine di fedeli sono riusciti ad entrare in città e a partecipare alla preghiera fuori dal luogo sacro.

Nel frattempo, gli attivisti di Gerusalemme hanno accusato la polizia israeliana di sfruttare la crisi del coronavirus per impedire ai fedeli musulmani di entrare nella moschea di al-Aqsa, sebbene alcune restrizioni siano state allentate a causa del declino nel numero di casi COVID-19.

Hanno invitato i palestinesi a Gerusalemme e fuori dalla città a sfidare le restrizioni ingiustificate imposte dalla polizia israeliana e a riversarsi nella moschea di al-Aqsa per la preghiera del venerdì per esprimere il loro rifiuto dell’interferenza delle autorità israeliane nel decidere i tempi di apertura e chiusura del moschea.

tag: , , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"