1326 coloni ebrei hanno preso d’assalto la moschea di al-Aqsa il mese scorso

artiste_40GerusalemmeQuds Press. Fonti di Gerusalemme hanno dichiarato che la moschea di al-Aqsa è stata testimone nel mese di agosto di intensi attacchi da parte dei coloni ebrei.

Le fondazioni al-Aqsa per il Waqf e i Beni Culturali e ‘Imara al-Aqsa, hanno reso noto in una dichiarazione congiunta riportata da Quds Press lunedì, 1 settembre, che lo scorso mese hanno preso d’assalto e profanato la moschea di al-Aqsa 1326 elementi dell’occupazione, tra cui figurano 20 poliziotti e 55 agenti dei servizi segreti che hanno preso parte ad addestramenti e ricognizioni militari.

La dichiarazione ha rivelato che le incursioni si sono ripetute quotidianamente, per giungere ad un totale di 21 incursioni nel mese scorso, durante l’anniversario “della distruzione del tempio”, celebrato dall’occupazione giorno 9 agosto.

Al contempo la dichiarazione ha aggiunto che l’occupazione per diversi giorni ha ripetutamente proibito alle donne palestinesi l’ingresso alla moschea, così come ha continuato ad attaccare gli uomini e le donne in preghiera sia fuori che dentro di essa.

Infine ha reso noto che, nonostante le procedure e le restrizioni imposte dall’occupazione, le iniziative e le attività continueranno ad essere permanenti, mentre i fedeli in preghiera più d’una volta hanno provato a far fallire i piani dell’occupazione di sferrare un grosso attacco alla moschea di al-Aqsa.

Traduzione di Michele Di Carlo

 

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"