17 palestinesi feriti da Israele in manifestazioni a Gaza

Gaza-PIC. Venerdì pomeriggio, diversi palestinesi sono rimasti feriti quando le forze d’occupazione israeliane hanno aperto il fuoco contro i manifestanti pacifici che avevano preso parte alla Grande Marcia del Ritorno sul confine di Gaza.

Il ministero della Sanità ha affermato che 17 palestinesi sono stati feriti con colpi d’arma da fuoco israeliani, mentre altre decine sono rimasti soffocati a causa dei gas lacrimogeni.

Il ministero della Sanità ha aggiunto che un giornalista e tre paramedici sono stati direttamente attaccati con bombe lacrimogene.

Centinaia di palestinesi hanno marciato lungo il confine tra la Striscia di Gaza ed i territori palestinesi occupati del 1948, durante il 49° venerdì della Grande Marcia del Ritorno.

Secondo l’Alto comitato nazionale della Grande Marcia del Ritorno e della Rottura dell’Assedio, le proteste di venerdì hanno anche celebrato la riapertura della porta di Bab al-Rahma a Gerusalemme, dopo 16 anni di chiusura.

Il comitato ha affermato che la Grande Marcia continuerà fino a quando non raggiungerà i suoi obiettivi, tra cui la rottura dell’embargo di 13 anni sulla Striscia di Gaza.

Da parte sua, il portavoce di Hamas, Hazem Qasem, ha affermato che con l’avvicinarsi del primo anniversario della Grande Marcia del Ritorno, “è chiaro che i palestinesi di Gaza sono più che determinati a rompere l’embargo con tutti i mezzi pacifici possibili”.

Traduzione per InfoPal di F.H.L.

tag: ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"