Archivio del mese: Dicembre 2006

Abu Hilal: ‘I palestinesi non cadano nella guerra civile”.

In una conferenza stampa svoltasi oggi di fronte all’abitazione del ministro degli Interni, Khaled Abu Hilal, portavoce del ministero, ha rivolto un appello ai palestinesi affinché evitino di cadere nella guerra civile. Abu Hilal ha negato anche le voci che circolavano su minacce di morte rivolte da Hamas a sette personalità di spicco di Fatah. "Il sangue palestinese è sacro", ha dichiarato.

Le dichiarazioni di Abbas spaccano il fronte di Fatah.

E’ crisi anche all’interno di Fatah: la richiesta di nuove elezioni, resa pubblica ieri dal presidente Abbas, è stata respinta da Farouk Kaddoumi, segretario generale del movimento. Da parte sua, il Comitato centrale di Fatah ha dichiarato oggi che la posizione di Kaddoumi "non rispecchia" quella ufficiale del partito.  Il portavode di Fatah, Ahmed Abdul Rahman, ha affermato che Kaddoumi "non … Continua a leggere

La Guardia presidenziale di Abbas ha occupato due ministeri palestinesi.

Questa mattina, la Forza 17, la Guardia presidenziale palestinese ha fatto irruzione nei ministeri dell’Agricoltura e dei Trasporti, nella città di Gaza. I militari palestinesi hanno chiesto a tutti i dipendenti di lasciare gli uffici, che sono stati subito chiusi. Le guardie si sono appostate sui tetti. I due ministeri sono vicini alla residenza presidenziale a Gaza.

Il governo giordano impedisce al ministro per gli Affari Sociali palestinesi di attraversare la Giordania e di recarsi alla Conferenza della Lega Araba.

Il governo giordano ha rifiutato di lasciare entrare nei propri territori il ministro palestinese per gli Affari Sociali, Fakhri Turkman, diretto alla Conferenza della Lega Araba al Cairo. Durante una conferenza stampa, Turkman ha dichiarato che ieri le autorità giordane lo hanno trattenuto al ponte "Re Hussein" per diverse ore prima di impedirgli di entrare in Giordania e rimandarlo nei Territori palestinesi. "Queste misure – … Continua a leggere

Le fazioni palestinesi rifiutano le elezioni anticipate

Le fazioni palestinesi rifiutano le elezioni anticipate

Molte fazioni e leader palestinesi in Damasco, ieri, hanno rifiutato l’appello di Abbas a indire elezioni presidenziali e legislative anticipate. L’ufficio politico del Fronte Popolare per la liberazione della Palestina ha criticato la decisione del presidente Abbas. Tutte le fazioni hanno condannato l’attacco contro il primo ministro, giovedì scorso, e l’uccisione dei figli di Ba’lousha. E hanno chiesto la creazione di … Continua a leggere

Due palestinesi feriti negli scontri tra fazioni.

Continuano gli scontri tra le fazioni palestinesi a seguito del discorso pronunciato ieri dal presidente Abbas. Un anziano e il nipote sono stati feriti questa mattina all’alba quando uomini armati hanno aperto il fuoco contro sostenitori del presidente Abbas nel campo profughi di Bureij. Il direttore del servizio ambulanze e emergenza del ministero della Salute, Mu’awiya Hasanein, ha raccontato che gli … Continua a leggere

Il ministro degli Esteri palestinese è sfuggito a un tentativo di assassinio.

Il ministro degli Esteri palestinese è sfuggito a un tentativo di assassinio.

  Colpi di arma da fuoco hanno raggiunto la scorta del ministro degli Affari Esteri palestinese, Mahmoud Az-Zahar, mentre si trovava davanti all’edificio del ministero, nella città di Gaza. Un passante è rimasto ucciso negli scontri. Taher Al-Nunu, un portavoce del ministro, ha dichiarato che cecchini erano stati dispiegati intorno agli edifici del ministero e che questi avevano iniziato a … Continua a leggere

‘Labirinto palestinese’.

Le Monde Diplomatique – dicembre 2006, pag. 1Labirinto palestinese di Ignacio Ramonet (traduzione dal francese di José F. Padova) http://www.monde-diplomatique.fr/2006/12/RAMONET/14236 Verso l’abisso. Si sente confusamente che le sofferenze subite dai palestinesi, le solidarietà sempre più audaci che un simile tormento trascina con sé in Medio oriente e le violente reazioni difensive d’Israele rischiano di condurre il mondo verso l’abisso. Il … Continua a leggere

Denuncia all’autorità giudizia di Ehud Olmert.

Ricordiamo che al ministro dell’Informazione palestinese è stato negato il visto dalla Farnesina per recarsi in Italia e che il premier Olmert sarà, invece, accolto con tutti gli onori del caso. Se l’equivicinanza di cui parla il nostro ministro degli Esteri D’Alema fosse reale, anche l’on.Rizqa avrebbe potuto giungere in Italia accolto dal governo. Ma così non è stato. L’Italia è … Continua a leggere

Cisjordanie: la peur au compteur.

La "Paix" de l’occupant … Cisjordanie: la peur au compteur (Benjamin Barthe) http://www.aloufok.net/article.php3?id_article=3566   C’est un chemin boueux et cabossé qui traverse une cuvette plantée d’oliviers, en contrebas du village de Ramin, dans le nord de la Cisjordanie. Depuis que l’armée israélienne a barré avec un tas de terre la route qui mène de Naplouse à Jénine, ce terrain désolé … Continua a leggere