Archivio del mese: Dicembre 2006

I soldati israeliani hanno attaccato un edificio di Ramallah e ferito un cameraman.

Le truppe israeliane hanno circondato un edificio a nord della città di Ramallah e ne hanno perquisito tutti i piani nel tentativo di catturare un attivista della resistenza. Fonti locali hanno dichiarato che i soldati israeliani hanno lanciato bombe acustiche e a gas che hanno colpito e ferito il cameraman della tv Al-Arabia, Haithem Al-Omari.  

Fallito tentativo dell’esercito israeliano di assassinare gruppo di combattenti palestinesi.

Fallito tentativo dell’esercito israeliano di assassinare un gruppo di combattenti palestinesi: le truppe di occupazione hanno lanciato un missile terra-terra contro un gruppo di resistenti palestinesi a Beit Hanoun, nel nord della Striscia di Gaza, ma non sono riusciti ad ucciderli poiché questi sono scappati prima dell’esplosione. Testimoni oculari hanno riferito che il missile è stato lanciato da una delle … Continua a leggere

Assalto dei militari israeliani contro Qalqiliya e Hebron.

Oggi, numerosi veicoli militari israeliani, appoggiati da poliziotti, hanno assaltato la città di Qalqiliya e hanno fatto irruzione in case e negozi.I poliziotti hanno dichiarato che l’incursione ha fatto seguito all’uccisione di un colone per mano di un palestinese, che si sarebbe poi rifugiato all’interno della città. Anche il campo profughi di Arub, a Hebron, è stato oggetto di una nuova incursione israeliana. … Continua a leggere

‘La stagione americana in Medio Oriente è prossima alla fine’.

‘La stagione americana in Medio Oriente è prossima alla fine’.

  Da www.comedonchisciotte.org DI MIKE WHITNEYInformation Clearing House Non esiste il “caso” nella politica mediorientale. L’assassinio di questa settimana (il 21 novembre scorso, ndt) del Ministro dell’Industria libanese Pierre Gemayel si può comprendere solo nel contesto della lotta in corso tra le forze politiche concorrenti nella regione. Attualmente, in tutto ciò i grandi perdenti sono gli Stati Uniti, a causa … Continua a leggere

Hugo Chavez: una vittoria attesa.

Hugo Chavez: una vittoria attesa.

La nuova vittoria di Hugo Chavez in Venezuela, amico dei popoli arabo-islamici e, in particolare, dei palestinesi che soffrono da decenni per l’oppressione israelo-statunitense, è un altro segno evidente che almeno un continente del nostro martoriato Pianeta si è ormai risvegliato alla speranza, ai diritti, al futuro, alla giustizia economica e sociale.  Salutiamo dunque la riconferma elettorale di Hugo Chavez con … Continua a leggere

Torino: incontro in corso Ferrucci 65/a. La Palestina dei media, i media della Palestina.

                                                            L’Associazione Infopal.it e l’Agenzia stampa www.infopal.it in collaborazione con l’Associazione benefica di solidarietà con il popolo palestinese – Abspp – onlus   Organizzano l’incontro “La Palestina dei media, i media della Palestina. Da un’informazione reticente a un’informazione veritiera”,  che si svolgerà martedì 5 dicembre, alle ore 20,30, in corso Ferrucci 65/a, Torino Relatori: Dott. Imad Al-Afranji, Agenzia Stampa Al-Watan, Gaza Dott.ssa Jivara … Continua a leggere

Sulla mostra “Israele Arte e Vita 1906 – 2006”.

Sulla mostra “Israele Arte e Vita 1906 – 2006” E’ in corso a Milano, dal 18 ottobre fino al 7 gennaio 2007, la mostra “Israele Arte e Vita 1906 – 2006”. Numerosi gli eventi, definiti dagli stessi organizzatori “collaterali”, ad esempio un concerto, il 22 ottobre scorso, degli archi dell’orchestra dell’esercito israeliano (IDF)!(1) Per quanto riguarda l’aspetto artistico due singolari … Continua a leggere

La legge del più forte: negata l’autorizzazione al ministro dell’Informazione palestinese.

Negata l’autorizzazione al Ministro dell’informazione dell’ANP La legge del più forte     Nei giorni scorsi sotto la spinta potente dei media, tutto il Paese si è scandalizzato, e a ragione, vedendo il trattamento che alcuni studenti infliggevano ad un loro compagno affetto dalla sindrome di Down. Nella riprovazione generale abbiamo assistito alla solita mediatica passerella di esperti, pedagogisti, sociologi … Continua a leggere

La Palestina che non piace ai media nazionali: successo di pubblico, ma nessun rilievo nei mezzi di informazione.

La Palestina che non piace ai media nazionali: successo di pubblico, ma nessun rilievo nei mezzi di informazione.

    L’Associazione Infopal e l’Agenzia stampa www.infopal.it che, il 30 novembre, hanno promosso il Convegno “La Palestina dei media, i media della Palestina. Da un’informazione reticente a un’informazione veritiera”, svoltosi presso il Senato della Repubblica, Palazzo Bologna, via di Santa Chiara, 4A, Roma, con grande partecipazione di pubblico, ringraziano:   il ministro dell’Informazione Palestinese, on. Yousef Rizqa (intervenuto telefonicamente da Gaza a causa della mancata … Continua a leggere