Archivio del mese: Gennaio 2007

Attentatore suicida a Eilat, nei territori israeliani, uccide 4 persone.

Attentatore suicida a Eilat, nei territori israeliani, uccide 4 persone.

Il kamikaze palestinese si chiama Mohammad As-Siksik. Abitava nel quartiere Ash-Shaja’iya, a est di Gaza. La polizia israeliane ha informato che 4 persone sono state uccise e numerose ferite nell’operazione suicida nella città di Eilata, in Israele. Fonti israeliane hanno confermato che 4 persone sono state uccise dopo un’esplosione suicida avvenuta in un panetteria (in un primo tempo, hanno pensato a … Continua a leggere

Continuano gli scontri nella Striscia di Gaza: 33 i morti, 130 i feriti negli ultimi 4 giorni.

Continuano gli scontri nella Striscia di Gaza: 33 i morti, 130 i feriti negli ultimi 4 giorni.

Lunedì 29 gennaio Continuano gli scontri tra gruppi palestinesi nella Striscia di Gaza. Negli ultimi quattro giorni, 33 palestinesi sono stati uccisi e 130 feriti. Le ultime vittime sono 5 persone uccise questa notte e altre 25 feriti. Ieri, a Khan Younes, nel sud della Striscia di Gaza, infatti, una milizia armata vicina a Fatah ha ucciso 4 militanti delle Brigate Al-Qassam, l’ala … Continua a leggere

La Palestina e la lunga mano dell’occupazione.

The Palestinians, as they have been for so many years, are these days once again the protagonists of news involving violent events. Most recently, the Palestinians are killing one another, which, according to newspapers and TV reports, just confirms their extremist, bloodthirsty, aggressive nature and that of Arabs and Muslims in general, since the Iraqis are immersed in a bloody … Continua a leggere

Ze’ev Boim: ‘Se Hamas sconfiggerà Fatah negli attuali scontri, invaderemo la Striscia di Gaza’.

Oggi, il ministro israeliano Ze’ev Boim, ex vice-ministro della Difesa, ha dichiarato alla radio israeliana che l’esercito potrebbe invadere la Striscia di Gaza in un’operazione di larga scala, colpendo i leader e le istituzioni di Hamas. Ciò accadrebbe nel caso Hamas dovesse sconfiggere Fatah negli attuali scontri. E ha aggiunto che l’invasione dovrebbe evitare di trasformare Gaza in un altro Libano, e che … Continua a leggere

Nazzal: ‘La situazione di caos nella Striscia è opera di Dahlan’.

Mohammed Nazzal, membro dell’Ufficio politico di Hamas, ha dichiarato che il caos nella sicurezza interna palestinese ha l’obiettivo di far fallire il dialogo nazionale. E ha sottolineato che gli scontri sono scoppiati "a seguito del successo del vertice tra Mahmoud Abbas, presidente dell’Anp, e Khaled Misha’al, capo dell’Ufficio politico di Hamas, a Damasco, e dopo la ripresa del dialogo nazionale a Gaza". Il … Continua a leggere

Riunione di emergenza per il premier Haniyah: ‘Il popolo palestinese protegga l’unità nazionale’.

Il premier palestinese Ismail Haniyah ha rivolto un appello al popolo palestinese affinché protegga l’unità nazionale, ricorra al dialogo piuttosto che alle armi e ponga fine agli scontri. Si è svolto oggi a Gaza una riuione di emergenza per affrontare le tensioni inter-palestinesi in corso in questi giorni. Haniyah ha chiesto al presidente Mahmoud Abbas di far ritirare immediatamente tutti gli uomini armati … Continua a leggere

Fonte egiziana: ‘La vera leadership di Hamas è a Damasco. Quella palestinese non ha il potere di fermare i disordini’.

In un’intervista al quotidiano arabo con sede a Londra, Al-Hayat, fonti egiziane hanno dichiarato che "la vera leadership politica di Hamas non è in Palestina, bensì a Damasco", in Siria: "Se Hamas avesse avuto intenzione di firmare un accordo durante l’incontro tra il presidente Mahmoud Abbas e Khaled Misha’al, l’avrebbe fatto. E’ mai possibile che il premier e i leader di Hamas … Continua a leggere

La Striscia di Gaza: una Guantanamo a cielo aperto.

La Striscia di Gaza: una Guantanamo a cielo aperto.

Da due giorni, i nostri tg e i nostri quotidiani nazionali si stanno occupando con dovizia di particolari e foto in prima pagina dei drammatici scontri inter-palestinesi. Dovere di cronaca, certo. Peccato che tale dovere scompaia di fronte agli attacchi quotidiani dell’esercito israeliano contro la popolazione inerme della Striscia di Gaza o contro i bambini che escono da scuola, a … Continua a leggere