Archivio del mese: ottobre 2010

500 lavoratori palestinesi arrestati da Israele nel mese di ottobre 2010

Ramallah – InfoPal. Ottobre 2010: le autorità israeliane hanno arrestato 500 palestinesi che lavoravano nei Territori occupati nel '48 – Israele. In tutti i casi, è stata fornita la medesima motivazione “Ingresso senza un permesso rilasciato dalle autorità israeliane”. A lacerare l'economia della comunità palestinese, non è solo l'assedio su Gaza e la paralisi imposta al movimento in Cisgiordania, ma … Continua a leggere

Università an-Najah: retata della sicurezza dell’Anp. Venti studenti arrestati

Nablus – Infopal. Un campagna di arresti è stata condotta questa mattina da parte degli apparati di sicurezza dell'Autorità nazionale palestinese (Anp) in Cisgiordania. Due sostenitori del Movimento di resistenza islamica sono stati rapiti a Ramallah e a Nablus. Una retata contro l'Università di an-Najah (Nablus) si è conclusa con l'arresto di venti studenti, mentre resta in detenzione della sicurezza … Continua a leggere

Signor Hague, questo è quanto dovrà riuscire a spiegare agli israeliani

Londra – Memo. Se Israele desidera essere accettato come uno Stato normale nella famiglia delle nazioni, allora dovrà abbandonare le politiche d'Apartheid. Gli scontri di qualche giorno fa ad Umm al-Fahim hanno riportato alla mente cosa vuol dire veramente essere cittadini palestinesi in Israele. Sebbene il mondo sia distratto dalla controversia che affligge il proseguimento delle attività coloniali nei Territori … Continua a leggere

Ministro Qaraqe’: colonie trasformate in centri per interrogatori

Ramallah – InfoPal. Le colonie ebraiche nella Cisgiordania occupata “si sono trasformate in centri di detenzione, d'interrogazione e di tortura”: è la denuncia partita da Isa Qaraqe', ministro degli Affari dei detenuti e degli ex detenuti nel governo di Ramallah. Nell'esporre le testimonianze dei prigionieri palestinesi che hanno subito aggressioni durante il loro arresto, il loro trasferimento nelle colonie o … Continua a leggere

Milizie anti-arabe per l’ebraicizzazione della Galilea

Vigilanti per la purezza di KarmielPalestine Monitor Tra le 8 di sera e la mezzanotte a Karmiel, in Galilea, una guardia di città israeliana ne controlla gli ingressi: non sono graditi visitatori arabi. “Tutti i cittadini – aldilà della propria appartenenza etnica – hanno il diritto alla libertà di movimento e non devono fornire alcuna spiegazione per poter fare ingresso … Continua a leggere

Convoglio umanitario ‘Amal’: le autorità egiziane vietano il passagio via terra

Tripoli – InfoPal. Le autorità egiziane impediscono al convoglio umanitario 'Amal' (speranza) di entrare nella Striscia di Gaza via terra. Il convoglio giunto dalla Gran Bretagna, sarebbe dovuto partire dalla Libia, ma ora, date le circostanze delle ultime ore, potrebbe essere indirizzato verso il porto egiziano di al-'Arish. Gli operatori umanitari stanno cercando delle alternative con i funzionari egiziani. Il … Continua a leggere

Israele studia un piano per migliorare la propria immagine in Europa e Usa

Israele studia un piano per migliorare la propria immagine in Europa e Usa

An-Nasira (Nazareth) – InfoPal. Il ministro degli Esteri israeliano, Avigdor Lieberman, ha incaricato ambasciate e rappresentanze diplomatiche all'estero di un compito molto delicato: “Mettere a punto un nuovo piano mediatico che produca un restyling dell'immagine del Paese all'estero”. In tal modo, Israele tenterà una rielaborazione dell'opinione pubblica statunitense ed europea nei confronti dello Stato ebraico. Yedioth Ahronoth online riporta che, … Continua a leggere

Israele: decisioni ‘parziali’ dell’Unesco

Betlemme – Ma'an. Una settimana dopo l'approvazione da parte dell'Unesco di cinque risoluzioni riguardanti la Palestina, il governo di Tel Aviv ha condannato le decisioni definendole anti-israeliane. In un’intervista di ieri a Radio Israel, un portavoce del ministero degli Esteri ha infatti riferito che l’Unesco ha accusato Israele di effettuare scavi sotto la Tomba di Rachel, che il Muro di … Continua a leggere

Ragazzo palestinese aggredito. Gruppo di coloni gli urla: ‘sporco arabo’

Al-Quds (Gerusalemme) – Pal-Info. Il Centro gerosolimitano per i diritti socio-economici (Jcser) riporta la notizia di un'altra aggressione ad al-Quds (Gerusalemme) ai danni di un cittadino palestinese. Ieri, 29 ottobre, Jalal Mahmoud Jubran si trovava in una caffetteria quando è stato aggredito da un gruppo di coloni ebrei. Inizialmente, un colono si sarebbe avvicinato a Jubran chiedendogli una sigaretta e … Continua a leggere

Gerusalemme: gruppo di coloni israeliani attacca una chiesa, incendiati gli interni

Al-Quds (Gerusalemme) – InfoPal. Ieri, 29 ottobre, un gruppo di israeliani ha appiccato il fuoco ad una chiesa di al-Quds (Gerusalemme). Hanno lanciato molotov incendiarie contro l'antica chiesa sita in via del Profeti, risalente al 1897, che ha funto pure da istituto educativo e dove, nei giorni della guerra dl '48, in molti trovarono rifugio. Zakaria al-Mashraqi, responsabile della chiesa … Continua a leggere