Archivio del mese: Giugno 2011

Striscia di Gaza, assedio alleggerito? Il Pchr contrasta le dichiarazioni israeliane

Striscia di Gaza, assedio alleggerito? Il Pchr contrasta le dichiarazioni israeliane

Gaza – Pchr. Il Palestinian Center for Human Rights ha pubblicato un rapporto sullo stato dei diritti umani della popolazione di Gaza, comprensivo del periodo che ha interessato gli ultimi 4 anni di assedio sulla Striscia di Gaza. Pchr ha esposto fatti alla luce dell'impatto sulle vite umane, dalla vita privata alla sfera civile al settore economico nel mese di … Continua a leggere

Israele arresta ex ministro dei Prigionieri palestinesi

Israele arresta ex ministro dei Prigionieri palestinesi

Jenin – InfoPal. Questa mattina, le forze d'occupazione israeliane hanno arrestato l'ex ministro dei Prigionieri palestinesi, Wasfi al-Qibha.Il leader di Hamas è stato prelevato dalla propria abitazione, a Jenin, nel nord della Cisgiordania occupata. Dopo una vasta operazione di spiegamento di militari tutt'intorno alla sua abitazione, il politico palestinese è stato sequestrato e portato via. Al-Qibha ha già trascorso oltre … Continua a leggere

Medici di Gaza: ‘Gli ospedali sono a un punto critico’

Gaza – Ma'an. Giovedì, il portavoce dei servizi medici Adham Abu Salmiyah ha dichiarato che gli ospedali di Gaza sono arrivati a un punto critico a causa della carenza di materiale medico e farmaceutico. Il portavoce ha aggiunto che i magazzini hanno esaurito oltre 178 tipi di medicine, e che oltre 190 tipi di attrezzature e strumenti medici necessarie per … Continua a leggere

Palestina, cristiani perseguitati dai musulmani o dall’occupazione israeliana?

La propaganda sionista diffonde da tempo, in Europa e in tutto l'Occidente, informazioni non veritiere sul rapporto tra cristiani e musulmani in Terra Santa.  Tale propaganda, veicolata attraverso media e dispacci israeliani e dalla Israeli Lobby nei nostri Paesi, e che “denuncia” la “dura condizione dei cristiani oppressi dai musulmani”, viene ripresa volutamente in modo acritico da agenzie e giornali … Continua a leggere

Hamas considera la proposta di rinunciare al futuro governo palestinese

Imemc. Gli alti ufficiali di Hamas stanno valutando la proposta di non entrare a far parte del futuro governo palestinese. Si dice che la proposta sia sostenuta dal leader politico di Hamas, Khaaled Mashal. Secondo Imemc, i funzionari di Hamas hanno dichiarato che “Hamas ha concluso che far parte del governo rappresenterebbe un grave danno per il movimento e, quindi, … Continua a leggere

Marcia per il boicottaggio della produzione israeliana a Tulkarem

Marcia per il boicottaggio della produzione israeliana a Tulkarem

Tulkarem – Safa. A decine hanno preso parte ieri a una marcia per chiedere il boicottaggio di merci e prodotti israeliani. A Tulkarem, i palestinesi riunitisi con questo proposito hanno gridato lo slogan “fine all'occupazione, e boicottiamo i prodotti israeliani per ledere l'economia dell'occupazione”. Tutti hanno convenuto sul carattere doveroso di quest'azione, contro il protrarsi del furto di terra, proprietà … Continua a leggere

Dopo i fatti di Yarmuk, Unrwa chiede la protezione internazionale dei profughi palestinesi

Dopo i fatti di Yarmuk, Unrwa chiede la protezione internazionale dei profughi palestinesi

New York – InfoPal. L'Agenzia Onu per i Rifugiati, l'Unrwa, ha chiesto alla comunità internazionale di farsi garante della protezione dei profughi palestinesi in Siria. L'appello è seguito agli eventi nel campo profughi palestinese “Yarmuk“, nella capitale siriana. Lunedì 6 giugno, uomini della sicurezza hanno aperto il fuoco contro la folla di manifestanti, uccidendo almeno quattro persone. E' Filippo Grandi, … Continua a leggere

Aperta al pubblico la casa di Shaykh Ahmed Yassin a Gaza

Aperta al pubblico la casa di Shaykh Ahmed Yassin a Gaza

Paltoday. A sette anni dal suo assassinio da parte di Israele, il 24 marzo 2004, il leader fondatore del Movimento di resistenza islamica palestinese, Hamas, Shaykh Yassin, viene ricordato aprendo le porte della sua abitazione al pubblico. Dopo la ristrutturazione, la modesta abitazione nel quartiere di as-Sabra, a Gaza City, sarà a disposizione dei visitatori dall'estero, per quelli del mondo … Continua a leggere

Dal Congresso Usa una legge per bloccare i finanziamenti all’Onu se si riconoscerà lo Stato palestinese

Paltoday. Ileana Ros-Lehtinen, membro della Camera dei Rappresentanti Usa a capo della commissione per gli Affari esteri, ha proposto l'adozione di una legge per arrestare i finanziamenti alle agenzie delle Nazioni Unite nell'eventualità in cui a settembre l'Onu accolga la sessione per il riconoscimento palestinese, come richiesto dall'Organizzazione di liberazione della Palestina (Olp). Nonostante l'annunciato avvertimento Usa di opporre il … Continua a leggere