Archivio del mese: Luglio 2013

Cisgiordania, proseguono le manifestazioni contro il Muro e gli insediamenti

Cisgiordania, proseguono le manifestazioni contro il Muro e gli insediamenti

Ramallah-InfoPal. Nonostante la repressione israeliana che ha provocato decine di feriti e intossicati, le manifestazioni contro il Muro dell’apartheid e l’espansione degli insediamenti della Cisgiordania sono proseguite. Fonti locali palestinesi hanno riferito che venerdì 5 luglio, le forze di occupazione hanno imposto un cordone di sicurezza intorno al villaggio di Nabi Saleh, nord-ovest di Ramallah, dichiarandolo zona militare chiusa “fino … Continua a leggere

Egitto, 30 morti e più di mille feriti negli scontri di venerdì

Ahram Online. E’ di 30 morti e 1138 feriti il bilancio degli scontri avvenuti ieri, venerdì 5 luglio, in diverse città egiziane. La maggior parte delle vittime, 12, sono cadute nella città di Alessandria. Lo ha rivelato Mohammed Sultan, direttore dell’Autorità egiziana per i soccorsi. Nella notte di venerdì, violenti scontri sono scoppiati nella città costiera egiziana di Alessandria, tra … Continua a leggere

L’occupazione assalta Nablus e arresta un giovane

Nablus-InfoPal. All’alba di sabato 6 luglio, le forze di occupazione hanno fatto irruzione nella città di Nablus e nel campo profughi di Balata, assaltando alcune abitazioni e perquisendole. Testimoni ocularli hanno riferito che le forze di occupazione hanno preso d’assalto la città verso le due del mattino, irrompendo in alcune case nel quartiere di Ras al-Ain e nella via di … Continua a leggere

Doron Almog annulla visita in UK nonostante l’offerta di immunità

Pchr. Doron Almog sospettato di crimini di guerra annulla visita nel Regno Unito nonostante l’offerta di immunità del governo britannico Il generale israeliano sospettato di crimini di guerra, Doron Almog (ritirato dal servizio), avrebbe dovuto recarsi nel Regno Unito il 26 giugno 2013 per incontrare l’organizzazione non governativa britannica “Task force per le questioni dei cittadini arabi in Israele”. Prima … Continua a leggere

Rapporto Onu sulle violazioni all’infanzia palestinese

Pubblichiamo qui di seguito un estratto del rapporto Onu sui Diritti del Fanciullo E. Violenza sui bambini (articoli 19, 37 (a) e  39 della Convenzione) Tortura e altri trattamenti o pene crudeli o umilianti 35. Il Comitato esprime la sua profonda preoccupazione per quanto concerne la presunta pratica della tortura e dei maltrattamenti sui bambini palestinesi arrestati, perseguiti e detenuti … Continua a leggere

“La mia speranza è che i miei bambini un giorno possano far visita al loro padre”

“La mia speranza è che i miei bambini un giorno possano far visita al loro padre”

Gaza – Pchr. Ghadir Anwar Al-Aqra’a, 34enne madre di quattro bambini – Nidaa’ di 12 anni, Nisma di 15, Ra’ed di 10, Nara di 8 – vive con i figli nel quartiere di Al Sheikh Redwan, a Gaza City. Suo marito, Nahed Al-Aqra’a, 42 anni, è stato arrestato il 20 luglio 2007 dai militari israeliani, ed è tuttora incarcerato all’ospedale per … Continua a leggere

Taysir Khaled: il golpe contro Mursi è “una sollevazione popolare”

Nablus-Quds Press. Taysir Khaled, membro dell’ufficio politico del Fronte democratico per la liberazione della Palestina (Fdlp), ha definito gli avvenimenti in Egitto che hanno portato al golpe militare contro il presidente Mohammed Mursi “una rivolta popolare con obiettivi democratici, che riflette la crisi istituzionale vissuta sotto il regime della Fratellanza Musulmana”. In alcune dichiarazioni esclusive rilasciate a Quds Press giovedì … Continua a leggere

Hebron, coloni sradicano terreni palestinesi

Al-Khalil (Hebron)–InfoPal. Nella mattinata di venerdì 5 luglio, coloni israeliani hanno raso al suolo vaste superfici di terra palestinese nella città di Yatta, a Hebron (sud della Cisgiordania). Rateb al-Jabbour, coordinatore del Comitato popolare di Yatta contro l’insediamento, ha spiegato che un gruppo di coloni di Susya, l’insediamento che sorge sulle terre dei villaggi palestinesi a sud di Hebron, ha … Continua a leggere

L’esercito egiziano demolisce i tunnel di Gaza

L’esercito egiziano demolisce i tunnel di Gaza

Gaza-Memo. Giovedì 4 luglio, ruspe dell’esercito egiziano hanno iniziato a demolire i tunnel sotterranei tra l’Egitto e la Striscia di Gaza, che a partire dal 2006, anno in cui Israele impose l’assedio, fungevano da arteria vitale per la Striscia di Gaza. Sulla propria pagina Facebook, l’agenzia stampa egiziana, RNN, ha riferito che grandi bulldozer dell’esercito egiziano, protetti da veicoli militari, … Continua a leggere

Gaza, Autorità per l’ambiente: crisi carburante sta paralizzando i settori vitali

Gaza-InfoPal. La mancanza di carburante nella Striscia di Gaza sta minacciando un imminente disastro umanitario e ambientale. L’acuirsi e l’espandersi della crisi sta paralizzando i settori vitali e i servizi igienico-sanitari, peggiorando rapidamente la situazione ambientale e umanitaria. Lo ha affermato Bahaa al-Agha, direttore generale dell’Autorità per l’ambiente di Gaza, nel corso di una conferenza stampa tenuta giovedì 4 luglio. … Continua a leggere