Archivio del mese: Luglio 2013

Israele ha effettuato 22 arresti amministrativi a giugno

Ramallah-InfoPal. Nel mese di giugno, le autorità israeliane hanno sottoposto 22 palestinesi agli arresti amministrativi, con il pretesto dell’esistenza di un “fascicolo segreto”. Lo ha rivelato la Società dei prigionieri palestinesi, in un comunicato diramato lunedì 1° luglio. La società ha spiegato che nove palestinesi sono stati condannati a sei mesi di detenzione amministrativa, uno a cinque mesi e altri … Continua a leggere

Egitto, golpe dello Scaf: deposto Mursi

Egitto, golpe dello Scaf: deposto Mursi

InfoPal. Dopo giorni di rivolte di piazza contro il governo del presidente Mohammad Mursi, dopo l‘ultimatum dell’esercito, dopo notizie drammatiche di scontri con morti e feriti, e ore convulse in cui giungevano comunicazioni sempre più inquietanti che parlavano di Mursi e di altri politici bloccati nel palazzo presidenziale dalle forze militari, è giunta infine la conferma della sua deposizione e … Continua a leggere

Egitto, vertici dell’esercito in riunione a poche ore dalla scadenza dell’ultimatum

Ahram-online. Il ministro della Difesa egiziano, Abdel-Fattah al-Sisi, ha incontrato i comandanti generali delle forze armate egiziane, presso la sede del ministero della Difesa, per discutere degli ultimi sviluppi sulla scena interna. Nell’incontro avrebbero discusso degli sviluppi in corso e della scadenza, che si sta avvicinando, dell’ultimatum di 48 ore lanciato dall’esercito a Mursi e all’opposizione, per raggiungere un accordo. … Continua a leggere

Deserto del Negev, Israele rinchiude un detenuto in una cella di metallo

Ramallah-InfoPal. Un’organizzazione palestinese per i diritti umani ha ritenuto le autorità di occupazione “pienamente responsabili per la vita di un palestinese detenuto nel carcere di Negev, che ha rischiato la morte dopo essere stato rinchiuso in una cella metallica di isolamento, con temperature estremamente alte”. In un comunicato stampa diramato lunedì 1° luglio, il Centro di studi Asra Filastin (Prigionieri … Continua a leggere

Il Qatar rinnova il suo sostegno alla causa palestinese

Gaza-InfoPal. Il nuovo emiro del Qatar, Shaykh Tamim bin Hamad al-Thani, ha rinnovato il sostegno del suo paese alla causa palestinese. Martedì 2 luglio, in una conversazione telefonica, il capo del governo palestinese di Gaza, Ismail Haniyah, si è congratulato con il nuovo emiro, per il passaggio di testimone avvenuto ai vertici del Qatar.  Haniyah ha elogiato “il coraggio dell’emiro” sottolineando … Continua a leggere

Margherita Hack e la denuncia delle atrocità compiute sui bambini palestinesi

Margherita Hack e la denuncia delle atrocità compiute sui bambini palestinesi

Di Margherita Hack. “Le ragioni di questa pubblicazione sono molteplici, ma principalmente si vuole dare un contributo nella denuncia delle atrocità commesse sui bambini e le bambine palestinesi, nel corso delle aggressioni militari israeliani in Cisgiordania e nella Striscia di Gaza, non ultima quella denominata “piombo fuso”. Per affrontare la questione palestinese non si può utilizzare l’espressione “conflitto israelo-palestinese”, così … Continua a leggere

Organizzazione per i diritti: corsa frenetica in Israele per approvare leggi contro i palestinesi del ’48

An-Nasira (Nazareth) – InfoPal. “Nei corridoi del Knesset si è scatenata una corsa frenetica tra i legislatori israeliani, allo scopo di approvare le leggi più razziste e discriminatorie contro i palestinesi del ’48”. Lo ha affermato l’Organizzazione al-Mizan, attiva nel campo dei diritti umani nella città di Nazareth, nel nord dei territori del ’48 (Israele). La dichiarazione è stata diramata in risposta … Continua a leggere

Meeting di emergenza per Meshaal e Haniyah al Cairo

Cairo-Ma’an. Il leader di Hamas Khalid Mashaal si è recato venerdì scorso al Cairo, per un incontro d’emergenza con la Guida Suprema dei Fratelli Musulmani in Egitto, Muhammad Badie. Una fonte all’interno del servizio di sicurezza egiziano ha rivelato a Ma’an che è giunta al Cairo anche una delegazione di Hamas proveniente dalla Striscia di Gaza guidata da Ismail Haniyah. … Continua a leggere

Tornano in Calabria i profughi palestinesi che parlarono di “violenze e razzismo”

Di Giovanni Maiolo. I Palestinesi che “diffamarono” la Calabria ora tornano a vivere a Caulonia, che li accoglie nuovamente” Il progetto di re-insediamento in Italia di circa 200 profughi iracheni, di discendenza palestinese, attivato nel 2010 e nel 2011 a Caulonia e Riace si è rivelato estremamente difficoltoso a causa delle pretese e della mancanza di collaborazione degli ospiti. Era … Continua a leggere