Archivio del mese: novembre 2013

Golpe in Egitto: 40 le donne egiziane uccise e 500 quelle arrestate

Il Cairo – Quds Press. Il movimento Donne contro il colpo di stato, sostenitore del deposto presidente egiziano Mohammed Mursi, ha dichiarato che il bilancio “delle violenze sulle donne”, a partire dal colpo di stato militare del 3 luglio scorso guidato dal ministro della Difesa e generale Abd al-Fattah al-Sisi, ammonta a 40 donne uccise e a 500 arrestate. Il movimento ha … Continua a leggere

Organizzazioni non governative palestinesi: si ponga fine alla sofferenza di Gaza

Comunicato stampa congiunto: le PNGO e le Organizzazioni per i diritti umani invitano a porre immediatamente fine alla sofferenza dei civili a causa delle interruzioni dell’elettricità. Le organizzazioni palestinesi non governative (PNGO) e le organizzazioni per i diritti umani nella Striscia di Gaza esprimono la loro profonda preoccupazione per il deteriorarsi delle condizioni umanitarie della popolazione della Striscia di Gaza a … Continua a leggere

Gli insediamenti nelle terre palestinesi sono aumentati del 130%

Nazareth – Quds Press. Dati israeliani rivelano che durante il 2013 l’aumento degli insediamenti nelle terre palestinesi è stato del 130% rispetto all’anno passato. La radio israeliana ha affermato che quest’anno gli insediamenti in Cisgiordania hanno registrato un forte aumento, del 130%, e ha citato l’Ufficio centrale israeliano di statistica, secondo il quale i primi nove mesi del 2013 hanno assistito … Continua a leggere

Strage di Beirut: il bombardamento dell’ambasciata iraniana porta la guerra fredda islamica in terra libanese

RT.  Il doppio attacco suicida contro l’ambasciata iraniana in un distretto sciita di Beirut sud è direttamente collegato al conflitto siriano e agli sponsor esterni delle milizie fondamentaliste che stanno perdendo terreno davanti alle forze di Assad. Il brutale attacco della mattinata del 19 novembre è stato portato a termine da un motociclista, che si è fatto esplodere presso il complesso … Continua a leggere

Arabia Saudita e Israele destabilizzano il Medio Oriente

Arabia Saudita e Israele destabilizzano il Medio Oriente

PressTv. Di Tahmineh Bakhtiari. La posizione strategica del Medio Oriente e la presenza di vaste riserve energetiche nella regione hanno sempre rappresentato i principali motivi di instabilità. Durante il secolo scorso, la maggior parte dei poteri economici mondiali ha tentato di penetrare nella regione al fine di espandere il proprio dominio sul Medio Oriente. In una prima fase, l’Impero Ottomano venne … Continua a leggere

“L’Europa tenda la mano ad Assad, per il bene dei siriani”

“L’Europa tenda la mano ad Assad, per il bene dei siriani” Maria Saadeh, deputata cristiana nel Parlamento siriano, auspica il dialogo e denuncia “le ingerenze straniere” nel suo Paese Roma, 29 Novembre 2013 (Zenit.org) Federico Cenci  “L’Italia è il fulcro del cattolicesimo e possiede la cultura della pace, perciò invito il popolo italiano ad essere messaggero della Siria aiutandola così a risolvere … Continua a leggere

I coloni israeliani distruggono una piantagione palestinese di ulivi vicino a Salfit

Agenzie. Nella mattinata di lunedì un gruppo di coloni israeliani ha invaso il vilaggio di Brugin, vicino Salfit nel nord della Cisgiordania, sradicando un gruppo di 15 ulivi. Un episodio simile si era già verificato la settimana precedente quando nel villaggio di Yatta erano stati sradicati più di 100 alberi d’ulivo. Secondo l’opinione dell’Istituto di Ricerca Applicata di Gerusalemme dall’inizio … Continua a leggere

ONG: Israele approva 829 nuove case coloniali in Cisgiordania

Gerusalemme-Afp. Le autorità israeliane hanno dato il benestare alla costruzione di 829 nuove case coloniali nella Cisgiordania occupata, secondo quanto ha riferito lunedì Peace Now, che monitora l’insediamento. “La costruzione di 829 nuove case coloniali è stata approvata da una commissione dell’esercito israeliano responsabile della Cisgiordania”, ha riferito Lior Amihai, un dirigente di Peace Now. “Questa è l’ennesima iniziativa che minaccia … Continua a leggere

Anp: l’attentatore all’ambasciata iraniana non rappresenta la Palestina

Ramallah-Ma’an. Domenica le autorità palestinesi hanno condannato l’attentato suicida di martedì scorso contro l’ambasciata iraniana a Beirut, sottolineando che l’individuo palestinese coinvolto “non rappresenta la leadership palestinese”. Le autorità palestinesi hanno reagito alla notizia che uno dei kamikaze fosse un giovane profugo palestinese in Libano di nome Adnan Mousa Muhammad affermando che “la partecipazione di un palestinese in un così … Continua a leggere

Attivisti danneggiano il muro di separazione vicino Gerusalemme

Gerusalemme-Ma’an. Un gruppo di giovani attivisti palestinesi ha dichiarato di aver praticato dei fori in due sezioni del muro di separazione vicino Gerusalemme est, la sera di lunedì. Il portavoce del comitato della Resistenza popolare, Hani Halibiya ha riferito all’agenzia Ma’an che gli attivisti palestinesi hanno forato il muro in due punti. Il primo foro è stato effettuato vicino l’Università … Continua a leggere