Archivio del mese: Novembre 2013

Report del Pchr sulle violazioni israeliane nei TO

PCHR – Centro Palestinese per i Diritti Umani  Le forze israeliane continuano gli attacchi sistematici contro civili e proprietà palestinesi nei Territori palestinesi occupati (OPT) · 2 civili palestinesi sono stati uccisi dalle forze israeliane a checkpoint militari in Cisgiordania · 2 civili palestinesi sono stati feriti dalle forze israeliane nelle zone di confine nella Striscia di Gaza. · Le forze … Continua a leggere

Gerusalemme: l’occupazione approva la costruzione di un giardino per separare i quartieri palestinesi

Qudsn.ps. La Commissione territoriale israeliana per la pianificazione e la costruzione ha approvato ieri, giovedì 14 novembre, la costruzione del cosiddetto “giardino della patria” sui pendii di Jabal al-Mukaber, a Gerusalemme, oltre ad altri piani per la costruzione di insediamenti a Gerusalemme Est. Esperti di questioni israeliane considerano tale approvazione la prima nel suo genere, dal momento che s’inserisce nel tentativo di venire … Continua a leggere

Separatisti libici prendono il controllo delle esportazioni di petrolio

RT. Una regione libica separatista ha annunciato la creazione di una compagnia petrolifera indipendente dopo aver preso il controllo di diversi porti marittimi commerciali. Mentre Tripoli si batte per riprendere il controllo, il primo ministro ha avvertito che ci saranno interventi da parte di altri Stati a meno che non sia restaurato il governo centrale. Lunedì i manifestanti hanno detto allo … Continua a leggere

L’occupazione israeliana arresta 70 lavoratori provenienti dalle terre del 1948

Nazareth-Quds Press. Forze di polizia israeliana hanno lanciato una vasta campagna di arresti tra le fila dei lavoratori palestinesi all’interno delle terre occupate nel 1948, adducendo come pretesto la mancanza dei loro permessi di lavoro. In un comunicato la polizia ricorda che il 15 novembre ha disposto l’arresto di 70 palestinesi, alcuni dei quali non avevano i permessi per lavorare all’interno … Continua a leggere

La “Gaza Ark” contro il blocco di Israele salperà nella primavera del 2014

Gaza-Ma’an. La chiusura del valico di Rafah, tra l’Egitto e la Striscia di Gaza, ha fatto rinviare la partenza della Gaza Ark, un’improvvisata nave cargo costruita dai pescatori di Gaza, con lo scopo di farla salpare per l’Europa in segno di protesta verso il blocco della Striscia di Gaza attuato da Israele. Domenica scorsa, Mahfouth Kabarati, membro dell’associazione dei pescatori … Continua a leggere

Pyongyang smentisce la presenza di propri piloti in Siria

Almayadeen.net. Pyongyang smentisce le notizie circa la presenza di piloti e ufficiali d’artiglieria nordcoreani nell’esercito siriano, e spiega che i rapporti che ne fanno riferimento sono parte di un complotto di forze ostili intente a distorcerne l’immagine, e afferma che la soluzione della crisi siriana potrà avvenire solo con il dialogo e i negoziati. Venerdì 15 novembre, la Corea del Nord … Continua a leggere

Acque reflue straripano dalle strade di Gaza

Acque reflue straripano dalle strade di Gaza

PressTv. Un funzionario palestinese ha reso noto che la carenza di energia elettrica nella Striscia di Gaza assediata ha causato la fuoriuscita da un un impianto di depurazione di acque reflue che sono straripate nelle strade.  Secondo quanto riportato dall’Associated Press, Saed al-Atbash, del dipartimento acque reflue della città di Gaza, ha dichiarato mercoledì che la mancanza di energia ha interrotto … Continua a leggere

Nasrallah: Israele e alcuni stati arabi lavorano per la divisione tra sunniti e sciiti

Nasrallah: Israele e alcuni stati arabi lavorano per la divisione tra sunniti e sciiti

PressTv. Il segretario generale di Hezbollah, Seyyed Hassan Nasrallah, ha affermato che Israele e alcuni paesi arabi sono contro qualsiasi accordo tra l’Iran e le sei maggiori potenze mondiali sul programma nucleare di Teheran. “Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu sta facendo tutto il possibile per far fallire i negoziati nucleari iraniani con i paesi P5 +1”, ha dichiarato Nasrallah in … Continua a leggere

Israele al Consiglio di Sicurezza: l’uccisione del soldato ad Afula è conseguenza dell’educazione palestinese

Betlemme – Ma’an. Ron Frusher, ambasciatore israeliano presso le Nazioni Unite, ha affermato, in una lettera inoltrata mercoledì 13 novembre, e resa nota il 14, che l’assassinio del soldato israeliano ad Afula, avvenuto per mano di un giovane palestinese, è “il risultato dell’educazione ricevuta2. Nella lettera si legge: “Soltanto negli ultimi due mesi è stato ucciso un soldato, Tomer Hazan, è … Continua a leggere

Rapporto: l’occupazione israeliana ha emanato 22.000 ordini di detenzione amministrativa dall’inizio dell’Intifada di al-Aqsa

Oslo-Quds Press. Un rapporto pubblicato da un’organizzazione europea per i diritti umani, specializzata nella difesa dei prigionieri palestinesi, ha rivelato che le autorità dell’occupazione israeliana, a partire dal 28 Settembre del 2000, data d’inizio dell’intifada di al-Aqsa, hanno emesso 22.000 ordini di detenzione amministrativa ai danni di cittadini palestinesi. La Rete europea per la difesa dei diritti dei prigionieri, con … Continua a leggere