Archivio del mese: Gennaio 2014

Laura Boldrini in visita a Gaza

Laura Boldrini in visita a Gaza

Vento di Terra. La presidente della camera visita il centro per l’infanzia “La Terra dei Bambini”, quale esempio di eccellenza della Cooperazione Italiana, e incontra i rappresentanti delle ONG a Gaza. Gaza, 16 gennaio – Prosegue la visita della Presidente della Camera nei Territori Palestinesi Occupati. Questa mattina Laura Boldrini  si è recata a Um Al Nasser, nella Striscia di Gaza, dove ha … Continua a leggere

Una stupefacente storia di coraggio a Yarmouk

Una stupefacente storia di coraggio a Yarmouk

Di Ilaria Masinara-Unrwa. Lo scorso 13 gennaio è stato fatto un altro tentativo per fare entrare un convoglio umanitario nel campo rifugiati di Yarmouk, a Damasco, dove 18.000 persone, incluse donne e bambini, sono intrappolate. Il convoglio era organizzato e guidato dall’UNRWA, l’Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati palestinesi, che assiste oltre mezzo milione di rifugiati palestinesi in Siria, occupandosi … Continua a leggere

All’alba aerei da guerra israeliani effettuano una serie di raid nella Striscia di Gaza

Gaza – Quds Press. All’alba di giovedì 16 gennaio, aerei da guerra israeliani hanno effettuato una serie di incursioni in diverse zone della Striscia di Gaza, dove, stando alle fonti mediche, si sono registrati dei feriti. L’inviato di Quds Press ha dichiarato che il bombardamento, inizialmente effettuato da elicotteri israeliani, ha colpito diversi obiettivi a Gaza, per poi estendersi verso … Continua a leggere

La dinastia dei Sauditi e il fantasma di Juhayman al-Otaybi

La dinastia dei Sauditi e il fantasma di Juhayman al-Otaybi Di Ghaleb Kandil. Il comportamento dell’Arabia Saudita nella regione è seguito con particolare attenzione. Ciò è dovuto al ruolo della dinastia Saudita quale causa principale dell’aumento della violenza esercitata negli ultimi tempi dai gruppi terroristi takfiristi che, dall’Irak al Libano, passando per la Siria, arrivano a coinvolgere alcune regioni russe. 8 gennaio … Continua a leggere

Slogan razzisti contro moschea di Salfit: “Il giusto si rallegrerà quando vedrà la vendetta: si laverà i piedi nel sangue dell’empio”.

Slogan razzisti contro moschea di Salfit: “Il giusto si rallegrerà quando vedrà la vendetta: si laverà i piedi nel sangue dell’empio”.

Ma’an e InfoPal. Un gruppo di coloni, mercoledì ha dato fuoco alla facciata di una moschea, nel villaggio di Deir Istiya, a Salfit, e ha imbrattato con slogan razzisti i muri. Ne ha dato notizia il sindaco di Deir Istiya, Ayyub Abu Hijlah, che ha spiegato che i coloni si sono introdotti nel villaggio prima della preghiera dell’alba e hanno dato … Continua a leggere

West may not be winner in Syria battle of ‘good al Qaida’ vs. ‘bad al Qaida’

Adn.com-Washington. Only on the complex and bloody battlefields of Syria could there emerge a schism that would seem absurd elsewhere: “good” al Qaida vs. “bad” al Qaida. That concept is becoming increasingly accepted as Syrian fighters intensify their campaign to reclaim the mantle of the rebel cause from extremists who’d become as formidable an enemy as President Bashar Assad, the autocrat … Continua a leggere

Humanitarian Warfare: “Stabilizing” Central Africa for the Multinationals

Globalresearch.ca. On December 5th, yet another war led by foreign powers broke out in Africa, and like the one in Mali, it was led at the helm by the French. The UN Security Council unanimously passed a resolution which authorized the deployment of French and African troops in the Central African Republic. At the same time, Chad, Cameroon, South Africa, Angola, Morocco, Burundi, … Continua a leggere

Iran is on the rise in 2014, but dangers abound

The BRICS Post – Washington. Only on the complex and bloody battlefields of Syria could there emerge a schism that would seem absurd elsewhere: “good” al Qaida vs. “bad” al Qaida. That concept is becoming increasingly accepted as Syrian fighters intensify their campaign to reclaim the mantle of the rebel cause from extremists who’d become as formidable an enemy as … Continua a leggere

La dynastie des Saoud, principale source de la violence terroriste en Irak, en Syrie, et au Liban

Ghaleb Kandil. Le comportement de l’Arabie saoudite dans la région fait l’objet d’une attention et d’un suivi particuliers, après que la dynastie des Saoud soit devenue la principale source de l’escalade et de la violence exercées ces derniers temps par les groupes terroristes-takfiristes en Irak, en Syrie, au Liban et jusque dans certaines régions de Russie. 8 JANVIER 2014 L’Arabie saoudite … Continua a leggere