Archivio del mese: settembre 2014

L’occupazione arresta una palestinese a due giorni dal parto

Nazareth (Palestina) – Quds Press. In un messaggio indirizzato al ministro degli Interni, Gideon Sa’ar, e al ministro della Sicurezza Interna, Yitzhak Ahernovenc, il membro arabo della Knesset, Taleb Abu Arar, ha denunciato l’arresto compiuto dalla polizia israeliana nei confronti di una donna palestinese proveniente da zone di autorità palestinese, moglie di un cittadino del Negev occupato e madre di … Continua a leggere

Abbas all’Onu: impossibile la ripresa dei negoziati diretti con Israele

Abbas all’Onu: impossibile la ripresa dei negoziati diretti con Israele

InfoPal. Venerdì, il presidente palestinese Mahmoud Abbas ha dichiarato che la ripresa di negoziati diretti con Israele è “impossibile” e ha accusato lo stato sionista di “genocidio”. Tali affermazioni sono state rilasciate durante il 69° dibattito generale alle Nazioni Unite. Abbas ha anche accusato Israele di aver predeterminato il risultato del processo “di pace” con i Palestinesi, e ha promesso … Continua a leggere

Hamas: abbiamo “strumenti per resistere” ed obbligare l’occupazione a realizzare tutti i termini della tregua

Hamas: abbiamo “strumenti per resistere” ed obbligare l’occupazione a realizzare tutti i termini della tregua

Memo. Mushir Al-Masri, portavoce del movimento di resistenza islamica, Hamas, ha dichiarato martedì sera che l’impegno del suo movimento per mantenere la tregua si basa su quanto l’occupazione israeliana si impegni ad attuare tutto ciò che è stato concordato durante i colloqui indiretti tenutisi al Cairo. Secondo l’agenzia Anadolu, Al-Masri ha fatto tali osservazioni parlando davanti a centinaia di sostenitori del … Continua a leggere

Gaza e la minaccia di una guerra mondiale

Gaza e la minaccia di una guerra mondiale

Counterpunch.org. Di John Pilger.  «C’è un tabù», disse il visionario Edward Sa’id, «nel dire la verità sulla Palestina e sulla grande forza distruttiva di Israele. Solo quando questo tabù sarà superato ognuno di noi potrà essere libero». Molte persone ritengono che il tabù lo si sia superato ora. Coloro un tempo costretti al silenzio ora non possono girarsi dall’altra parte. Osservarli … Continua a leggere

Bambino palestinese investito “intenzionalmente” da un israeliano a Gerusalemme

Gerusalemme – Ma’an. Secondo un guardiano locale, giovedì un israeliano ha “intenzionalmente” investito un bambino palestinese mentre si trovava vicino alla sua casa, nel quartiere di Silwan nella Gerusalemme Est occupata. Il centro di informazioni Wadi Hilweh ha riferito che Adam al-Rishq, di 10 anni, è stato inseguito, messo con le spalle al muro e investito da una macchina guidata … Continua a leggere

“Made in Palestine”: nuovo marchio per immettere sul mercato i prodotti israeliani

“Made in Palestine”: nuovo marchio per immettere sul mercato i prodotti israeliani

Memo. Lungo una delle strade della città di Ariha (Gerico), nel nord della Cisgiordania occupata, i commercianti Khaldoun e Hassan ricevono regolarmente 30 tonnellate di datteri prodotti negli insediamenti agricoli israeliani confinanti, in preparazione per il loro trasferimento in una delle fabbriche di confezionamento costruite nei sobborghi della città, come riportato dall’agenzia di informazioni Anadolu. All’interno della fabbrica, circa 13 operai … Continua a leggere

Decine di persone asfissiate dai gas lacrimogeni nella moschea di al-Aqsa

Gerusalemme. Nella giornata di mercoledì, fonti mediche palestinesi hanno riportato che decine di fedeli hanno avuto problemi a seguito dell’inalazione di lacrimogeni nel cortile della moschea di al-Aqsa, nella Gerusalemme occupata, dopo un’invasione dell’area da parte di soldati israeliani. Le fonti hanno riferito che i soldati hanno invaso il cortile della moschea attraversando la Porta dei Maghrebini. I soldati hanno attaccato … Continua a leggere

29 deputati e due ministri palestinesi nelle carceri israeliane

29 deputati e due ministri palestinesi nelle carceri israeliane

Hebron-Quds Press. Secondo il Centro per i Diritti umani “Liberi”, 29 deputati del Consiglio Legislativo palestinese si trovano ancora in stato di detenzione nelle carceri dell’occupazione israeliana. La maggior parte di loro è in detenzione amministrativa. Fuad Khafash, direttore del Centro, in una dichiarazione del 23 settembre ha affermato: ”L’occupazione ha arrestato recentemente, dopo la scomparsa dei tre soldati nella città … Continua a leggere

87 lavoratori sequestrati dalle forze israeliane

87 lavoratori sequestrati dalle forze israeliane

Di Younes Arar. Martedì all’alba, le forze di occupazione israeliane hanno rapito 87 operai palestinesi che cercavano di trovare un lavoro per sostenere le proprie famiglie. (Foto di archivio)