Archivio del mese: Maggio 2017

Escalation dei maltrattamenti dei prigionieri palestinesi in sciopero

Escalation dei maltrattamenti dei prigionieri palestinesi in sciopero

Ramallah-PIC. Venerdì la Commissione per gli affari dei prigionieri e degli ex prigionieri ha dichiarato che il servizio carcerario israeliano (IPS) ha aumentato le molestie contro i detenuti in sciopero e non fornirà le necessarie cure mediche se non a patto che terminino lo sciopero. La Commissione ha affermato che questa politica non è solo seguita dallo staff dell’IPS ma … Continua a leggere

L’appello dei prigionieri palestinesi in sciopero della fame

L’appello dei prigionieri palestinesi in sciopero della fame

Contropiano.org. A dieci giorni dall’inizio dello sciopero della fame, pubblichiamo l’appello dei prigionieri palestinesi nelle carceri israeliane all’opinione pubblica internazionale. Migliaia di prigionieri palestinesi stanno conducendo dal 17 aprile, Giornata Nazionale del Prigioniero Palestinese, uno sciopero della fame a oltranza, nelle carceri dell’occupante israeliano. Questo sciopero avviene dopo una lunga seria di scioperi individuali e parziali, in seguito al perdurante rifiuto … Continua a leggere

Cisgiordania, decine di feriti e asfissiati durante manifestazioni a sostegno dei prigionieri palestinesi

Cisgiordania, decine di feriti e asfissiati durante manifestazioni a sostegno dei prigionieri palestinesi

Cisgiordania-Quds Press, PIC e Ma’an. Venerdì, in varie località della Cisgiordania, diverse persone sono rimaste ferite negli scontri scoppiati con le forze di occupazione israeliane durante manifestazioni a sostegno dei prigionieri in sciopero della fame. Decine di altre sono rimaste asfissiate dai lacrimogeni. Nell’area intorno alla prigione di Ofer, a Ramallah, sono scoppiati scontri dopo la preghiera del venerdì. Nel distretto … Continua a leggere

La Kefia e i suoi simboli

La Kefia e i suoi simboli

A cura dei Giovani Palestinesi d’Italia. Lo sapevate che la Kefiah è stata importata in Italia negli anni ’70? Mario Capanna (attivista, scrittore e politico italiano, leader del movimento giovanile del sessantotto) fu il primo ad portarla in Italia come simbolo di solidarietà con il popolo palestinese. In seguito alla massiccia richiesta internazionale, alcune grandi compagnie cominciarono a far produrre la kefiah … Continua a leggere

L’estrema lotta per la dignità dei prigionieri politici

L’estrema lotta per la dignità dei prigionieri politici

Articolo21. Di Patrizia Cecconi. La chiamavano lady di ferro. Sembrava quasi un complimento e magari ne andava fiera. In realtà era una donna terribile e non averla definita in modo corretto ha fatto sì che non si percepisse il suo essere un’assassina. Parliamo della Thatcher, premier britannica negli anni “80, la donna che ha fatto grandi danni alla Gran Bretagna … Continua a leggere

La marina israeliana apre il fuoco contro pescatori di Gaza

La marina israeliana apre il fuoco contro pescatori di Gaza

Gaza-Wafa e PIC. Venerdì, le navi militari israeliane hanno aperto il fuoco contro i pescatori palestinesi al largo delle coste settentrionali della Striscia di Gaza. Non ci sono stati feriti. I pescatori sono stati costretti a far ritorno a riva. Le forze israeliane prendono di mira quasi quotidianamente pescatori e contadini palestinesi nella Striscia di Gaza assediata, impedendo l’esercizio di … Continua a leggere

Giovane ucciso dalle forze israeliane durante marcia per i prigionieri a Nabi Saleh

Giovane ucciso dalle forze israeliane durante marcia per i prigionieri a Nabi Saleh

Ramallah-Quds Press, Ma’an e PIC. Venerdì pomeriggio, a Nabi Saleh, nel distretto di Ramallah, le forze israeliane hanno ucciso un giovane palestinese di 20 anni, Saba Nidal Abu Ubeid, di Salfit, durante scontri scoppiati nel corso di una marcia a sostegno dei prigionieri palestinesi in sciopero della fame. Il giovane era stato colpito al petto da proiettili letali. Il ministero della … Continua a leggere

Il Knesset approva il progetto di legge sullo “stato ebraico”

Il Knesset approva il progetto di legge sullo “stato ebraico”

Gerusalemme-PIC. Mercoledì 10 maggio il Knesset, parlamento israeliano, ha approvato in prima lettura il progetto di legge sullo “stato ebraico” che considera Israele come la patria degli Ebrei, con Gerusalemme capitale. La Lista Araba unita al Knesset ha sottolineato, in una breve dichiarazione, che i deputati che hanno votato a favore del progetto sono 48, mentre 41 hanno votato contro. Nel … Continua a leggere