Archivio del mese: Dicembre 2020

Da prigione a parco

Da prigione a parco

E.I. Da prigione a parco. Ogni giorno Ahmad Abu Foul, un uomo di 55 anni, si reca in quello che è stato il luogo in cui è stato brutalmente torturato, il parco di al-Saraya, nella città di Gaza. Per quanto oggi il parco sia un positivo punto di incontro in cui rilassarsi, l’uomo fatica a dimenticare gli abusi subiti in … Continua a leggere

Il partito Blu e Bianco rischia di crollare dopo l’uscita di scena di esponenti chiave

Il partito Blu e Bianco rischia di crollare dopo l’uscita di scena di esponenti chiave

MEMO. Il partner della coalizione dell’attuale governo israeliano, Il Partito Blu e bianco (in ebraico Kahol Lavan), rischia di crollare dopo che i suoi membri chiave hanno lasciato il blocco, secondo quanto comunicato lunedì da media locali. Ciò è successo dopo che due membri del Knesset, Asaf Zamir e Miki Haimovich, hanno votato contro l’estensione della scadenza del bilancio, la … Continua a leggere

L’Indonesia non normalizzerà mai le relazioni con Israele

L’Indonesia non normalizzerà mai le relazioni con Israele

MEMO. Un anziano parlamentare indonesiano ha affermato che il suo paese non normalizzerà mai le relazioni con Israele, confermando che gli Stati Uniti hanno offerto 2 miliardi di dollari allo stato indonesiano per fare una mossa del genere, secondo quanto ha riferito questa settimana l’agenzia di stampa Shehab. Il presidente della Commissione per la cooperazione interparlamentare presso la Camera dei … Continua a leggere

Rapporto: “La maggior parte degli arabi rifiuta gli accordi di normalizzazione con Israele”

Rapporto: “La maggior parte degli arabi rifiuta gli accordi di normalizzazione con Israele”

Palestina – Palestine Chronicle. Il Forum palestinese per gli studi israeliani (MADAR) ha affermato che gli indicatori arabi ed israeliani mostrano che la maggior parte degli arabi rifiuta la normalizzazione con Israele e vede la questione palestinese come il fulcro del conflitto nella regione, nonostante i recenti accordi conclusi tra Tel Aviv ed alcuni dei paesi arabi. In un nuovo … Continua a leggere

Israele chiude spazio aereo del Golan a causa di esercitazioni militari

Israele chiude spazio aereo del Golan a causa di esercitazioni militari

Alture del Golan – MEMO. Mercoledì, Israele ha chiuso strade e spazio aereo sulle Alture del Golan occupate a causa di esercitazioni militari, secondo quanto riferito da Anadolu. Secondo il quotidiano israeliano Yedioth Ahronoth, l’esercito ha chiuso a intermittenza lo spazio aereo e alcune strade nell’area di Katzrin, nel Golan, come parte di esercitazioni militari. Il quotidiano, citando fonti militari, … Continua a leggere

Soldati israeliani aprono il fuoco contro lavoratori palestinesi vicino al Muro dell’Apartheid

Soldati israeliani aprono il fuoco contro lavoratori palestinesi vicino al Muro dell’Apartheid

Jenin – Palestine Chronicle e Wafa. Due lavoratori palestinesi sono stati feriti martedì a colpi d’arma da fuoco dall’esercito israeliano, vicino al Muro dell’Apartheid, nell’area di Yabad, a sud-ovest di Jenin, nel nord della Cisgiordania. Fonti locali hanno riferito a WAFA che i due palestinesi, uno di Qabatia e l’altro di Nazlet Zibda, sono stati colpiti con munizioni letali alle … Continua a leggere

Palestinese ferito durante attacco a Gerico

Palestinese ferito durante attacco a Gerico

Gerico – PIC. Mercoledì, decine di coloni hanno aggredito fisicamente un cittadino palestinese nell’area di al-Rashayida, a nord di Gerico, nella Cisgiordania occupata. Secondo fonti locali, diversi coloni hanno invaso al-Rashayida sotto scorta militare e hanno picchiato e ferito un cittadino chiamato Ammar Abu Kharbish. Martedì, coloni e soldati hanno invaso la stessa zona e anche quella di Arab Zayed, … Continua a leggere

Ministro israeliano: uno Stato musulmano dell’Asia potrebbe presto riconoscere Israele, ma non è il Pakistan

Ministro israeliano: uno Stato musulmano dell’Asia potrebbe presto riconoscere Israele, ma non è il Pakistan

MEMO. Un ministro del governo israeliano ha confermato che c’è un quinto Stato a maggioranza musulmana in Asia che potrebbe presto normalizzare le relazioni con Tel Aviv, ma ha specificato che non è il Pakistan. Il ministro per la Cooperazione regionale, Ofir Akunis, ha dichiarato all israeliana Ynet TV che esiste la possibilità per altri due Paesi di normalizzare le … Continua a leggere