Crea sito

300 ragazzi prigionieri ignorati e frenesia per un’icona. Cui bono?

mcc43. Secondo le autorità carcerarie, a fine novembre 2017 Israele deteneva oltre 300 minori palestinesi. Di questi, 180 in detenzione preventiva in attesa di un processo da condurre in un tribunale militare. Aveva scritto la deputata britannica Sarah Champion  dopo aver presenziato a un’ udienza: “Non ho potuto sapere, poi, di cosa era accusato il ragazzo. Non so se era colpevole o innocente. Quello che so è che, anche se fosse un atroce reato, mettere i ceppi a un bambino, negargli l’istruzione, costringerlo a trascorrere due anni senza verdetto non è un modo giusto, democratico o morale di comportarsi da parte di uno stato.”

Bambini e adolescenti incarcerati da anni: trend in aumento, trattamento talvolta in condizioni crudeli, tuttavia solo ora l’arresto di un’adolescente diventa notizia virale. Perché?

Continua qui.

tag: , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"