3000 nuove unità abitative nell’insediamento di Gilo

Gerusalemme-PIC. Mercoledì, la municipalità israeliana nella Gerusalemme occupata ha approvato la costruzione di 3000 nuove unità abitative nell’insediamento di Gilo.

Secondo fonti media israeliane, le nuove unità dovrebbero essere costruite in 280 dunum (1dunum= 1.000 m²) di proprietà palestinese.

“Oggi è un giorno storico a Gerusalemme, in quanto abbiamo approvato migliaia di unità di insediamenti a Gilo”, ha dichiarato il vice-sindaco di Gerusalemme.

Sempre mercoledì, un’impresa israeliana ha iniziato a piazzare diversi camper come parte dei 50 da inserire in un nuovo insediamento per gli sfollati di Amona, un anno dopo che l’avamposto illegale è stato raso al suolo.

Il governo israeliano sta lavorando per aumentare l’espansione degli insediamenti in modo da legalizzare l’occupazione delle terre e imporla come un fatto compiuto non negoziabile.

Secondo il diritto internazionale, l’insediamento israeliano nei Territori palestinesi occupati nel 1967, inclusa Gerusalemme Est, non ha alcuna validità legale, costituendo un grande ostacolo alla visione di due Stati che vivono fianco a fianco in pace e sicurezza, all’interno di confini internazionalmente riconosciuti.

tag: , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"