320 palestinesi arrestati da Israele a gennaio. 53 sono minori

Cisgiordania – InfoPal. La Società dei prigionieri riporta dati e dettagli relativi agli arresti di cittadini palestinesi condotti da Israele a gennaio.

Amjad an-Najjar, direttore della sede di al-Khalil (Hebron), parla di operazioni di arresti di massa condotte contestualmente ad assalti, violazioni alla proprietà privata dei palestinesi, azioni di sciacallaggio e devastazioni, azioni di terrorismo sui bambini nel cuore della notte con l’ausilio di cani.

“I palestinesi vengono costretti al freddo o alla pioggia e gli arrestati vengono umiliati, bendati e forzati a denudarsi all’esterno”.

“Tra gli arrestati di gennaio vi sono anche cittadini sofferenti, 11 bambini alle elementari e alle medie, nella fase dell’interrogatorio sottoposti ad abusi e oltraggi, costretti a firmare confessioni così estorte”, puntualizza an-Najjar.

Riyad al-Ashkar, ricercatore, sostiene che 320 palestinesi sono stati arrestati a gennaio da Israele:

– 4 deputati, tra cui il presidente del Consiglio legislativo (Clp), ‘Aziz Dweik;

– 53 minori, il più giovane ha 6 anni, è di al-Quds (Gerusalemme) e si chiama ‘Ali Dirbas;

– 8 donne;

– un ex detentuo, di Hebron, rilasciato nella prima fase dell’accordo di scambio.  

Sul totale, 50 di queste detenzioni sono amministrative (senz’accusa e prorogabili ad oltranza, ndr).

tag: , , , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"