35.000 coloni, scortati dalle forze israeliane, invadono la moschea Ibrahimi a Hebron

Hebron-Quds Press e PIC. L’esercito di occupazione israeliano ha dichiarato di aver scortato, sabato sera, 35.000 coloni israeliani nella Moschea Ibrahimi, a Hebron (al-Khalil).

Secondo una dichiarazione dell’esercito israeliano, il numero dei coloni israeliani che hanno sfilato nella moschea Ibrahimi e nel quartiere ebraico ha subito un rapido aumento negli ultimi anni.

Il direttore della moschea Ibrahimi, Hefdhi Abu Sneineh, ha dichiarato che l’invasione rappresenta una flagrante violazione della sacralità del sito e fa parte dei tentativi israeliani di imporre un nuovo fatto compiuto nell’area.

Ha aggiunto che numerose jeep militari israeliane e orde di coloni sono state avvistate vicino al sito islamico, sabato.

Le forze di occupazione hanno chiuso strada Beer Sheba, per consentire ai coloni israeliani di marciare nel cosiddetto Santuario di Atna’el bin Kannaz.

tag: , , , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"