3800 Palestinesi arrestati dall’inizio del 2017

Ramallah-PIC. Dall’inizio del 2017, quasi 3800 palestinesi sono stati arrestati dalle forze di occupazione israeliane, secondo statistiche ufficiali palestinesi rese note la settimana in corso.

Il comitato dei detenuti ed ex detenuti ha comunicato che gli arresti di quest’anno includono famiglie incarcerate a causa di una politica israeliana di punizioni collettive messa in atto contro la popolazione palestinese.

Il direttore del comitato, Isa Qaraqe, definisce questi “atti di rappresaglia” come crimini di guerra e palesi violazioni delle leggi internazionali e della quarta convenzione di Ginevra.

Qaraqe ha fatto notare che le sanzioni comminate recentemente alla famiglia del detenuto palestinese Omar al-Abed costituiscono un “esempio eclatante della politica delle punizioni collettive adottata dalle autorità di occupazione israeliane”.

Circa 6400 prigionieri palestinesi sono detenuti nelle carceri israeliane, tra cui 62 donne, 10 delle quali sono minorenni, 300 bambini, 450 in detenzione amministrativa e 12 membri del parlamento.

Traduzione di Simona Pintus

tag: ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"