40.000 coloni invadono la moschea Ibrahimi a Hebron

Hebron-PIC e Quds Press. La tensione è alta a Hebron (al-Khalil), in Cisgiordania, a seguito della presenza di 40 mila coloni, negli ultimi due giorni, alla Moschea Ibrahimi.

Secondo il sito israeliano di notizie 0404, migliaia di coloni si sono recati alla moschea Ibrahimi per celebrare la festa di Sukkot.

Allo stesso tempo, le forze di occupazione israeliane hanno impedito ai fedeli musulmani di entrare nel sito per eseguire le loro preghiere quotidiane e hanno vietato il richiamo alle preghiere.

I soldati hanno chiuso via Beer Sheba, in modo da permettere alle folle israeliane di invadere i luoghi santi islamici.

Le autorità di occupazione israeliane hanno spesso chiuso la moschea Ibrahimi durante le feste ebraiche permettendo solo agli ebrei di entrarvi.

Nel mese di luglio, l’UNESCO ha dichiarato la Città Vecchia di Hebron sito protetto e patrimonio dell’Umanità.

tag: , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"