600 coloni invadono la cittadina di Kifl Haris

Salfit-PIC e Quds Press. Centinaia di coloni, scortati dai soldati israeliani, hanno invaso la cittadina di Kifl Haris, a nord di Salfit, la scorsa notte, e hanno eseguito rituali nell’area di antichi santuari.

Fonti locali hanno riferito che decine di coloni sono entrati nella città dopo un vasto spiegamento di soldati israeliani nelle sue strade e sui tetti di alcune case.

Le forze di occupazione israeliane hanno anche chiuso gli ingressi di alcuni quartieri e impedito ai residenti locali di spostarsi nell’area.

Un comunicato diffuso dall’esercito israeliano ha dichiarato che le sue forze hanno fornito protezione a 600 israeliani (coloni) durante la loro presenza nella città.

I coloni entrano intenzionalmente nelle cittadine e nelle città palestinesi per compiere rituali nei santuari islamici e nei siti storici come preludio per imporre il controllo di Israele sui siti.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"