63 tunnel distrutti dall’esercito egiziano nel 2017

MEMO. Venerdì l’esercito egiziano ha annunciato di aver distrutto, nel corso del 2017, 63 tunnel che attraversavano la frontiera e collegavano la Striscia di Gaza alla penisola del Sinai in Egitto.
 
In una dichiarazione, l’esercito ha inoltre affermato che più di 6.000 immigrati clandestini – di varie nazionalità – sono stati detenuti nello stesso periodo.
A causa del blocco decennale imposto da Israele ed Egitto, circa 2 milioni di abitanti della Striscia di Gaza si sono affidati a una sofisticata rete di tunnel transfrontalieri per importare materie di prima necessità, come cibo, carburante e medicine.
 
Dopo il colpo di stato militare avvenuto nel 2013 in Egitto – che ha visto il primo presidente eletto liberamente, Mohamed Morsi, deposto e imprigionato – le autorità egiziane hanno iniziato a reprimere la rete di tunnel transfrontalieri di Gaza.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"