7 bambini palestinesi in prigione per aver lanciato sassi

2016_Intifada-palestinian-woman-gathers-stones-in-her-hands-during-clashes-with-Israeli-forces-in-RamallahMemo. Giovedì 17 marzo, un tribunale israeliano ha condannato sette minori palestinesi a pene detentive che vanno da uno a tre anni, per aver lanciato dei sassi. I ragazzi, di età comprese tra i 14 e i 17, sono stati condannati per aver scagliato pietre contro automobili israeliane, come riferito in una dichiarazione dall’associazione per i diritti dei prigionieri Addameer.

Secondo Addameer, almeno 406 minorenni palestinesi si trovano nelle prigioni israeliane, con un quarto di loro che ha meno di 16 anni. L’associazione ha aggiunto che la maggior parte dei 700 minorenni perseguiti annualmente è accusata di aver lanciato sassi.
L’agenzia stampa palestinese Ma’an ha riferito che i ragazzi sono stati originariamente arrestati a giugno 2015.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"