81 coloni invadono al-Aqsa

Gerusalemme-Quds Press e PIC. Lunedì mattina, decine di coloni hanno fatto irruzione nella moschea al-Aqsa, scortati dalla polizia.

Un funzionario del Dipartimento islamico dei beni religiosi di Gerusalemme ha dichiarato a Quds Press che diversi gruppi di coloni sono entrati nella moschea attraverso la porta di al-Maghareba, hanno vagato nei cortili, eseguito rituali e fatto da spettatori a presentazioni sul presunto “monte del tempio”.

Il funzionario ha aggiunto che si è sviluppata una certa tensione tra le guardie di al-Aqsa e gli ufficiali dell’intelligence israeliana, che sono entrati nella moschea durante l’irruzione mattutina.

I poliziotti israeliani hanno scortato i coloni e gli ufficiali dei servizi segreti, fino a quando non hanno lasciato il sito attraverso la porta di al-Silsila.

In un altro contesto, lunedì il ministero degli Affari esteri palestinese ha condannato gli inviti del gruppo estremista israeliano Woman in Green, per la realizzazione di una marcia notturna nella Città Vecchia di Gerusalemme, in occasione dell’anniversario del Tisha B’Av (Distruzione del Tempio di Gerusalemme).

Il ministero ha dichiarato che il corteo è in linea con i tentativi regolari israeliani di ebraicizzare la città santa, che recentemente sono stati intensificati in seguito alla decisione del presidente Donald Trump di riconoscere Gerusalemme come capitale d’Israele.

La marcia notturna si terrà il 21 luglio, con la presenza di alti funzionari israeliani come Ze’ev Elkin, ministro degli Affari di Gerusalemme.

tag: , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"