8500 prigionieri politici rinchiusi nelle carceri israeliane.

 

Oggi ricorre la Giornata del Prigioniero palestinese: sono circa 8500 i detenuti rinchiusi nelle carceri israeliane. Tra questi, ci sono 37 donne e 340 bambini, politici, parlamentari. Inoltre, 1600 sono i prigionieri malati.

In un comunicato stampa diffuso ieri, il Centro per la Difesa del Prigioniero, ha spiegato che sono 196 i detenuti deceduti a seguito di torture e negligenza medica. L'ultimo, Raed Mahmoud Abu Hammad, 30 anni, di al-Ezariyya (Bethania), a est di Gerusalemme, si trovava in cella di isolamento nel carcere di Beersheva, dove ieri è morto per mancanza di cure mediche adeguate.

Inoltre, nelle carceri israeliane si trovano ancora 16 parlamentari palestinesi – 13 di Hamas, 2 di Fatah; il leader di Fatah, Marwan Barghouthi, il Segretario generale del Fronte popolare per la liberazione della Palestina – Fplp -, Ahmad Saadat, e l'ex ministro dei Prigionieri, Wasfy Qabha.

320 persone sono in prigione da più di 25 anni.

Articoli correlati:

Giornata del Prigioniero. Dal '67 a oggi, 750 mila palestinesi arrestati da Israele.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"