L’occupazione ha demolito 78 costruzioni abitative palestinesi dall’inizio del 2016

-1228334194Gerusalemme – PIC. Secondo l’associazione Ir Amim (una delle organizzazioni non governative che operano nei Territori palestinesi occupati nel 1948, Israele), dall’inizio di quest’anno le autorità israeliane hanno demolito 78 costruzioni palestinesi.

L’associazione legale specializzata nel controllo delle violazioni sioniste contro l’Assemblea palestinese, ha dichiarato che si è verificato un aumento significativo del numero di case palestinesi demolite in Cisgiordania e Gerusalemme.

Ha rivelato che tra le costruzioni demolite vi sono state 44 unità abitative, mentre nello stesso periodo nel 2015 vennero demoliti 74 edifici e 52 nel 2014.

Nel comunicato pubblicato mercoledì, “i proprietari degli edifici abbattuti non erano accusati di voler compiere attacchi contro coloni o soldati israeliani”.
Le forze di occupazione hanno demolito più di 20 costruzioni palestinesi ad est e a nord di Gerusalemme in un processo considerato il più grave degli ultimi anni e basato sulla “mancanza di permessi edili” o di prossimità al Muro dell’Apartheid.

Traduzione di Giovanna Vallone

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"