L’UE mette in guardia contro ogni tentativo di spostare l’ambasciata americana a Gerusalemme

-1213930469PIC. L’alto rappresentante dell’Unione Europea per gli Affari esteri, Federica Mogherini, ha espresso la propria contrarietà, mercoledì 25 gennaio, per il piano del presidente degli USA Donald Trump di spostare l’ambasciata americana da Tel Aviv a Gerusalemme.

Nel corso di un incontro con il ministro degli Esteri palestinese, Riad Maliki, Mogherini ha sottolineato le serie implicazioni che questa mossa può avere nel processo di pace e di stabilità della regione.

Ha inoltre espresso il suo più totale supporto per il raggiungimento di un accordo di partnership euro-palestinese.

Da parte sua, Maliki ha sollecitato il dirigente europeo a compiere maggiori sforzi per prevenire i piani di annessione dell’insediamento di Maale Adumin costruito illegalmente nel territorio della Cisgiordania.

Ha inoltre chiesto maggiore supporto per l’economia e la prosperità palestinese.

Il ministro palestinese ha sottolineato l’importanza di implementare le raccomandazioni della Conferenza di Pace di Parigi e della risoluzione UNSC 2334 che chiede ad Israele di cessare immediatamente e completamente le sue attività di insediamento illegale nei territori palestinesi occupati a Gerusalemme Est.

Ha inoltre messo in guardia sulle conseguenze catastrofiche dello spostamento dell’ambasciata da Tel Aviv a Gerusalemmme.

Traduzione di Domenica Zavaglia

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"