OLP: i medici israeliani torturano i prigionieri palestinesi

file-photoMemo. Sabato, un comitato palestinese ha accusato i medici israeliani di torturare i prigionieri palestinesi nelle carceri.

In un comunicato stampa,  il comitato per i Prigionieri dell’Organizzazione per la liberazione della Palestina (PLO) ha affermato che i medici israeliani lavorano con i servizi penitenziari e di sicurezza e in campi militari per torturare i detenuti e sottoporli a pressioni psicologiche.

“I medici ignorano sistematicamente la salute dei prigionieri e non tengono contro degli aspetti etici della loro professione e delle convenzioni internazionali e umanitarie”.

Il comitato ha affermato che i medici hanno sottoscritto report suggerendo qual era la capacità dei prigionieri di sopportare la tortura.

“Essi hanno anche evitato di intervenire per fornire trattamenti ai prigionieri e non si sono opposti al mercato delle cure in cambio di confessioni”.

Non ci sono stati commenti da parte delle autorità israeliane sulle dichiarazioni del Comitato.

Oltre 7.000 Palestinesi languono nelle carceri israeliane, secondo i dati forniti dall’Autorità palestinese.

tag: , , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"