Nella Striscia di Gaza energia elettrica col contagocce

426785637Gaza-PIC e Quds Press. La popolazione di Gaza sta soffrendo per i tagli alla distribuzione della corrente elettrica, dopo che le linee egiziane che alimentano il distretto meridionale della Striscia sono andate nuovamente in panne, lunedì sera.
Attualmente, ogni quattro ore il rifornimento elettrico è interrotto da 20 ore di blackout.

Fonti media palestinesi hanno reso noto che le linee elettriche egiziane nel Sinai sono fuori-servizio e hanno causato black-out nelle città egiziane di confine come Sheikh Zuweid e nell’area di Rafah.

Tali sviluppi hanno fatto seguito alla chiusura dell’unico impianto di Gaza, il 19 aprile 2017.

I fondi donati da Qatar e Turchia, che permisero l’acquisto da Israele di combustibile per l’impianto sono finiti.

L’Autorità per l’Energia di Gaza ha annunciato che non acquisterà altro combustibile finché l’Autorità palestinese non garantirà una piena esenzione dalla tassazione sul carburante.

tag: ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"