A gennaio, Israele ha arrestato 380 Palestinesi, tra cui 5 donne e 67 minorenni

Quds Press e PIC. Il Centro studi sui prigionieri palestinesi ha dichiarato che nel mese di gennaio 2019, le forze di occupazione israeliane hanno arrestato 380 palestinesi, tra cui 5 donne e 67 minorenni.

In un comunicato stampa, il Centro ha spiegato che le forze israeliane hanno arrestato 12 Palestinesi nella Striscia di Gaza, tra cui 5 pescatori rapiti mentre navigavano lungo la costa di Gaza.

Un giovane è stato arrestato al valico di Beit Hanoun (Erez) e altri 6 mentre, presumibilmente, tentavano di attraversare la barriera di confine a est della Striscia di Gaza.

Il Centro ha aggiunto che a gennaio il servizio carcerario israeliano ha lanciato un’offensiva criminale contro i detenuti palestinesi nel carcere di Ofer, definita “la più pericolosa” dall’attacco del 2007 nella prigione del Negev.

Secondo la dichiarazione, decine di detenuti palestinesi hanno subito ferite e fratture a causa delle violente aggressioni – per mezzo di percosse, gas, proiettili di metallo rivestiti di gomma – perpetrate dalle guardie carcerarie israeliane.

Durante lo stesso periodo, le autorità di occupazione israeliane hanno emesso 55 ordini di detenzione amministrativa (senza accuse né processo) – 18 nuovi e 37 rinnovi a 2-6 mesi di carcere.

tag: , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"