A luglio Israele ha arrestato 420 Palestinesi

Gerusalemme – Quds Press. Il Circolo del Prigioniero Palestinese ha registrato l’arresto di 420 cittadini palestinesi da parte delle forze di occupazione israeliane (FOI), a luglio. Tra gli arrestati ci sono 10 donne, 62 minorenni e un deputato del Consiglio legislativo palestinese (CLP). Inoltre, 14 degli arrestati sono di Gaza – tra cui 4 pescatori, 10 giovani e minorenni che avevano tentato di attraversare la barriera di separazione a est della Striscia.

Le FOI hanno riarrestato il deputato del CPL Azzam No’man Salhab (63 anni), di Hebron, dopo aver invaso e messo a soqquadro la sua casa. Salhab è stato arrestato e liberato sei volte, e ha passato otto anni nelle carceri israeliane, dove ora si trova agli arresti amministrativi.

Inoltre, a luglio, il numero dei prigionieri deceduti in carcere ha raggiunto i 220 casi, dopo la morte del prigioniero Majed Taqatqa (31 anni), di Bait Fujar, nel sud-est di Betlemme, a seguito di torture e negligenza medica. Le FOI l’avevano arrestato il 19 di giugno scorso.

21 prigionieri hanno condotto scioperi di fame per protestare contro l’arresto amministrativo.

Le FOI hanno emesso 51 mandati di arresto amministrativo – 14 nuovi, contro prigionieri liberati, e 37 rinnovi.

Traduzione per InfoPal di Duha Yahia

tag: , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"