Abbas ha incontrato Mubarak.

Oggi, il presidente palestinese Mahmoud Abbas ha ribadito la condanna dell’operazione kamikaze a Eilat, sul Mar Rosso, definita "inutile per il popolo palestinese".

Abbas attualmente si trova al Cairo, dove oggi ha incontrato il presidente egiziano Hosni Mubarak.

Questa mattina i due presidenti hanno discusso gli sviluppi recenti in Palestina e la strada per riattivare il processo di pace israelo-palestinese. Alla riunione erano presenti l’ambasciatore palestinese in Egitto, Munther Dajani; Yasser Abed Rabbo, capo del dipatimento dei negoziati dell’Olp; Saeb Erekat.

Abbas ha definito nuovamente la Forze Esecutiva del ministero degli Interni come "illegali" e ha sottolineato di aver acconsentito alla nomina di alcuni uomini armati sotto l’egida del servizio del ministero degli Interni, ma "a condizione che venissero assoggettati ai servizi di sicurezza" e non che dessero vita a un altro corpo.

Il presidente palestinese ha poi aggiunto che gli egiziani sono i partner principali dei palestinesi e che hanno giocato un grande ruolo nel raggiungimento del cessate il fuoco tra Fatah e Hamas avviato questa notte.

Per ciò che riguarda la questione della ristrutturazione dell’Olp, Abbas ha dichiarato che esiste un accordo per una riunione preparatoria a Damasco, in Siria, per stabilire chi prenderà parte alla riforma dell’Orgaanizzazione per la Liberazione della Palestina. In seguito ci sarà una riunione formale al Cairo.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"