Adolescente palestinese condannato a 35 anni di carcere

PIC. Lunedì, il tribunale militare israeliano di Ofer ha condannato il palestinese Ayham Sabah, di 17 anni, a 35 anni di carcere.

La Commissione palestinese dei Prigionieri ha affermato che all’adolescente è stato anche ordinato di pagare una multa stimata in un milione di shekel (circa 300.000 dollari).

Sabah, del campo profughi di Qalandiya, a nord della Gerusalemme occupata, è stato arrestato nel 2015 insieme ad un altro ragazzo palestinese di 14 anni per aver presumibilmente compiuto un attacco con il coltello in un supermercato in un insediamento in Cisgiordania.

I due ragazzi, Sabah e Omar Rimawi furono gravemente feriti. Rimawi morì  per le ferite mentre Sabah è sopravvissuto.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"