Al-Bardawil: la decisione USA su Gerusalemme è la più stupida presa finora

Ma’an. Il leader di Hamas Salah al-Bardawil ha dichiarato a Ma’an che “la decisione dell’amministrazione americana è più stupida intrapresa nella loro storia, perché sta danneggiando l’anima e la fede dei palestinesi nel tentativo di trascinarli in un confronto molto pericoloso”.
Al-Bardawil ha definito la decisione come una “dichiarazione di guerra” che Trump “ha portato su se stesso. Noi come palestinesi siamo pronti a combattere”.
Durante le manifestazione di mercoledì, i manifestanti palestinesi hanno sventolato bandiere palestinesi e mostrato cartelli che chiedevano agli Stati Uniti di annullare la decisione di riconoscere Gerusalemme come capitale d’Israele.
La decisione di Trump è giunta con una feroce condanna da parte dei leader palestinesi e mondiali, che hanno ammonito sulle violente conseguenze e l’instabilità nella regione.
Si prevede massicce manifestazioni in Cisgiordania e Gerusalemme est, con scontri e proteste minori che si stanno già svolgendo a Hebron, Betlemme e Gaza dalla mattinata di mercoledì.
Nonostante abbia ripetutamente promesso di trasferire l’ambasciata durante la sua campagna presidenziale, a giugno Trump ha firmato un ordine temporaneo per mantenerla a Tel Aviv, una rinuncia rinnovabile ogni sei mesi, che è stata firmata da ogni presidente degli Stati Uniti negli ultimi due decenni.
La mossa è vista come il primo passo verso una drastica abdicazione della politica statunitense di lunga data che ha ampiamente rispettato gli standard internazionali su Israele-Palestina, e che sostiene che Gerusalemme est è una parte complessa del territorio palestinese occupato e capitale di un futuro stato palestinese, nonostante l’annessione del territorio da parte di Israele.
Traduzione di F.H.L.

tag: , , , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"