Al-Masri: ‘Il futuro governo di unità nazionale non deve subire pressioni esterne o interne’.

Mushir Al-Masri, rappresentante di Hamas al Consiglio Legislativo palestinese, ha confermato l’impegno del suo movimento nello sforzo di dar vita a un governo di unità nazionale.

Durante una conferenza stampa, ieri, Al-Masri ha aggiunto che il futuro governo di unità nazionale non deve essere messo in condizioni di subire pressioni interne e esterne. E ha sottolineato che il movimento di Hamas ha lo scopo di creare un governo basato sul consenso nazionale e il documento di riconciliazione.

Per ciò che riguarda l’affermazione del presidente Abbas secondo cui i negoziati con Hamas sarebbero "tornati al punto di partenza", a causa del fallimento delle promesse da parte delle parti coinvolte, Al-Masri ha affermato: "Credo che Hamas fosse d’accordo con Abbas sul programma politico del governo prima del viaggio del presidente a Washington, dove ha preso parte alle riunioni dell’Assemblea generale dell’Onu e incontrato il presidente George Bush. Dunque, perché dovremmo ripartire da zero dopo il suo ritorno da Washington?"

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"