Al-Qassam concede 24 ore a Israele per soddisfare le richieste dei prigionieri

1670307248Gaza-PIC. Le Brigate Al-Qassam, l’ala armata del movimento di Hamas, hanno concesso 24 ore alle autorità d’occupazione israeliane per soddisfare le richieste dei prigionieri palestinesi in sciopero della fame.

Le Brigate hanno dichiarato che, dopo le 24 ore, aggiungeranno ogni giorno 30 nuovi nomi alla lista dell’accordo di scambio. Lunedì, infatti, il primo ministro Benjamin Netanyahu ha ammesso implicitamente per la prima volta che i soldati israeliani Hadar Golden e Oron Shaul, detenuti a Gaza, sono vivi.

Martedì sera Abu Obaidah, portavoce delle Brigate, ha affermato in una dichiarazione televisiva che la resistenza continuerà a combattere fino al rilascio di tutti i prigionieri.

Ha lanciato un appello ai palestinesi della Cisgiordania affinché si mobilitino e scendano in piazza mercoledì per manifestare sostegno e solidarietà verso i prigionieri.

Traduzione di F.G.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"