Allarme di Amnesty international su disumano assedio alla Striscia di Gaza.

Londra. Amnesty International ha lanciato l’allarme sugli effetti devastanti che l’assedio alla Striscia di Gaza sta provocando alla popolazione.

Donatella Rovera, ricercatrice in capo di Amnesty International per l’area coinvolta nel conflitto israelo-palestinese  ha scritto in un report che il mese scorso, l’assistenza umanitaria per Gaza è stata ridotta al minimo, giusto per “mantenere vivi gli abitanti”.

E ha aggiunto che Israele lascia entrare solo quanto necessario per “tenere in vita” la popolazione, ma deprivandola di tutto. Le famiglia, ha spiegato, non sanno se il giorno successivo potranno dare da mangiare ai propri figli o se avranno elettricità o gas per cucinare ciò che riescono a comprare.

E ha aggiunto che alimenti e altri materiali stanno marcendo nei magazzini, a pochi chilomentri dalla Striscia affamata. “Non ci sono ragioni accettabili per impedire il passaggio di aiuti umanitari e materiali base”.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"