Anziano e paramedico feriti dalle IOF durante manifestazione

Ramallah – WAFA. Un anziano ed un paramedico sono rimasti feriti, venerdì, quando le forze d’occupazione israeliane hanno aggredito centinaia di manifestanti che partecipavano ad eventi della resistenza popolare non violenta nell’area di Masafer Yatta, a sud di Hebron, e nel villaggio di Kafr Qaddum, vicino a Qalqilia, secondo quanto affermato da testimoni.

A Msafer Yatta, i soldati dell’occupazione hanno attaccato centinaia di attivisti che partecipavano ad una protesta contro gli attacchi quotidiani dell’esercito israeliano e dei coloni contro le comunità palestinesi indifese a Msafer Yatta, e contro la pulizia etnica israeliana della popolazione palestinese dell’area.

Un anziano è rimasto ferito dopo essere stato investito dai soldati israeliani, mentre altri manifestanti sono rimasti asfissiati a causa dell’inalazione dei gas. Haj Suleiman Hathalin è stato trasferito in un ospedale per ricevere cure mediche.

Foad Omour, un attivista locale anti-colonie, ha dichiarato a WAFA che le autorità d’occupazione israeliane hanno raddoppiato i loro attacchi contro i civili palestinesi nell’area e le loro proprietà, nel tentativo di farli andare via e liberare lo spazio in favore della colonizzazione israeliana.

Nel frattempo, i soldati hanno represso la protesta settimanale contro le colonie nel villaggio di Kafr Qaddum, vicino a Qalqilia, ferendo due palestinesi, tra cui un paramedico. I due sono stati trattati sul posto.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"