API: in allestimento la Freedom Flotilla 2 con 20 navi.

Roma, 8 giugno.

 Infopal.  Si è svolto ieri presso l’Ambasciata della Repubblica turca un incontro tra l’ambasciatore facente funzioni, Semih Lütfü Turgut, il presidente dell’Api – Associazione dei palestinesi in Italia -, Mohammad Hannoun, il presidente dell’Ucoii – Unione delle comunità islamiche in Italia -, Izzeddin el-Zir; rappresentanti della Casa della cultura islamica e altre associazioni islamiche italiane, e i giornalisti Angela Lano e Manolo Luppichini, membri della Freedom Flotilla attaccata in acque internazionali dalla Marina israeliana la notte del 31 maggio scorso.

«La questione non è tra Israele e i palestinesi – ha affermato il primo Console dell’Ambasciata -, ma è di tipo umanitario. L’opinione pubblica mondiale non conosceva la reale situazione di Gaza. I giornalisti andavano e venivano dalla Striscia ma la gente non sapeva quale era la condizione di vita dei palestinesi. Molti pensavano che essi volessero attaccare Israele, non che avessero diritto a condurre una vita normale. Aiutare la gente di Gaza era dunque l’obiettivo principale della Freedom Flotilla. Purtroppo diverse persone hanno perso la vita, ma speriamo che questa vicenda drammatica aiuti a togliere l’assedio».

Hannoun, presidente dell’Api, ha ringraziato il governo turco per il sostegno offerto alla Flotilla e ai viaggiatori deportati da Israele, e ha annunciato l’allestimento della Freedom Flotilla 2, che si comporrà di circa 20 navi e 5000 passeggeri. «Sono già pronte sei navi – ha sottolineato -. Si partirà verso settembre».

Ha poi accennato al Festival di Solidarietà palestinese, che si svolgerà domenica prossima, alle 15, al Palalido di Milano, per raccogliere fondi per la prossima flotta.

Venerdì scorso, a Milano, è stata organizzata una manifestazione di sostegno alla FF e di protesta contro l’attacco israeliano. Migliaia di persone hanno sfilato davanti al Consolato della Turchia applaudendo al leader turco Recep Erdogan.

 

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"