Appello per salvare la vita dei deputati palestinesi nelle carceri israeliane

Ramallah.InfoPal. La Campagna internazionale per il rilascio dei deputati palestinesi nelle carceri israeliane ha lanciato un appello urgente per la liberazione immediata del membro del Consiglio legislativo palestinese, Hatem Qafisha, dal suo carcere di Negev, dove soffre a causa del deterioramento delle sue condizioni di salute.

In un comunicato diramato sabato 23 giugno, la campagna ha fatto sapere che Qafisha, 53 anni, è stato colpito recentemente da un un aumento instabile della pressione sanguigna e da un’elevata glicemia, con conseguente rapido deterioramento delle sue condizioni di salute. Ha aggiunto che il deputato è stato ricoverato nella clinica del carcere di Negev, il cui personale ha sottolineato la necessità di trasferirlo in ospedale, a causa della gravità del suo stato di salute.

Secondo la campagna, i deputati palestinesi nelle carceri israeliane “sono sottoposti ad una morte lenta, a causa delle pratiche abusive e repressive avviate nei loro confronti, oltre alle loro condizioni disumane di detenzione”.

Nel suo comunicato, la campagna ha esortato le organizzazioni internazionali per i diritti umani ad assumersi le proprie responsabilità nei confronti dei deputati palestinesi detenuti, invitando ad intraprendere mosse concrete, sufficienti a porre fine alla politica di detenzione amministrativa alla quale sono sottoposti, e premere su Israele per costringerlo a liberare tutti i 13 deputati rinchiusi nelle sue carceri.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"