Arabia Saudita offre 10 miliardi di dollari ad Abbas per accettare l'”Accordo del Secolo”

Betlemme-Ma’an. L’Arabia Saudita ha offerto all’Autorità Palestinese (ANP) 10 miliardi di dollari per accettare il cosiddetto “Accordo del secolo” degli Stati Uniti, secondo quanto riferito dal quotidiano al-Akhbar in Libano.

Fonti hanno affermato che durante un incontro, avvenuto mercoledì, tra il principe ereditario saudita Muhammad Bin Salman ed il presidente palestinese Mahmoud Abbas, Salman ha informato Abbas dei dettagli del piano di pace e gli ha chiesto di accettarlo.

Secondo l’agenzia di stampa libanese, Salman ha offerto ad Abbas 10 miliardi di dollari Usa per un periodo di dieci anni se accettasse l'”Accordo del secolo” e organizzasse la base del governo palestinese nel villaggio di Abu Dis, nel distretto centrale di Gerusalemme, Cisgiordania occupata, invece di Gerusalemme Est.

Tuttavia, Abbas, ha respinto l’offerta e ha affermato che “significherebbe la fine della mia vita politica”, hanno aggiunto fonti.

Abbas ha confermato al principe saudita che gli Stati Uniti non avrebbero fatto alcuna sorta di proposta scritta o seria, e ha avvertito che se l’Autorità Palestinese dovesse essere costretta ad accettare una proposta inadeguata, scioglierebbe le sue istituzioni costringendo Israele ad assumere la responsabilità dei Territori palestinesi occupati.

Ad aprile, Jared Kushner, un alto consigliere della Casa Bianca e genero del presidente degli Stati Uniti Donald Trump, ha affermato che l’amministrazione statunitense presenterà il piano dopo la festa musulmana del Ramadan, all’inizio di giugno.

Traduzione per InfoPal di F.H.L.

tag: , , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"