Assedio alla Striscia di Gaza, sono 141 i malati deceduti. L’ultimo, un neonato.

Gaza – Infopal
Il Comitato popolare per affrontare l’Assedio ha reso noto il decesso di due malati, a cui il feroce embargo israeliano in vigore da quasi un anno non ha permesso di accedere alle cure mediche necessarie.
Sale così a 141 il numero di malati morti a causa dell’assedio.
Rami Abdo, portavoce del Comitato popolare, ha reso noto che una delle due vittime è il giovane Sami Omar al-Ghussein, di 23 anni, residente a Gaza, malato di cancro.
L’altra è il piccolo Nasim al-Buyuk, 4 mesi, di Rafah, malato di cuore. Le autorità di occupazione hanno impedito ai suoi genitori di trasferirlo all’estero per le cure mediche utili a salvargli la vita.
Il Comitato popolare si è rivolto alle istituzioni e organizzazioni umanitarie per informarle sulle tragiche conseguenze dell’assedio e del divieto israeliano di far arrivare alla Striscia di Gaza medicine e attrezzature mediche atte a salvare la vita alla popolazione, e del rifiuto di concedere permessi per il trasferimento all’estero dei malati più gravi.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"