Atleti internazionali potrebbero partecipare alla Freedom Flotilla 2

Parigi – Pal-Info. La Campagna europea per togliere l'assedio di Gaza ha rivelato che presto contatterà un certo numero di atleti internazionali famosi, in particolare in Europa, per esplorare la possibilità di una loro partecipazione alla Freedon Flotilla 2, la cui partenza per la Striscia di Gaza è prevista per la fine del prossimo settembre.

Rami Abdo, uno degli organizzatori della campagna, ha affermato, in una dichiarazione rilasciata a Parigi mercoledì: “Dopo che alcuni atleti hanno espresso il loro interesse nel partecipare alla Freedom Flotilla 2, la campagna europea contatterà nei prossimi giorni, in Francia e in Spagna, un certo numero di atleti noti, tra cui il capitano della squadra spagnola che ha partecipato alla Coppa del Mondo, Iker Casillas, per esplorare la possibilità di una loro partecipazione alla Freedom Flotilla, per rompere l'assedio di Gaza”. Egli ha spiegato che quest'azione ha lo scopo di attirare l'attenzione pubblica sulla missione umanitaria e sulla causa palestinese.

Abdo ha detto che le comunicazioni saranno effettuate in segreto, specialmente in caso di atleti che ci si aspetta prenderanno parte alla missione di soccorso, a causa delle pressioni attese da Israele sugli atleti e sulle loro associazioni, specialmente dopo che Israele ha già esercitato pressioni sui Paesi europei perché proibiscano ai loro cittadini di partecipare alla Flotilla.

Alcuni siti web hanno riportato che Casillas ha dichiarato che non avrebbe partecipato alle celebrazioni della Coppa del Mondo a Madrid, per esprimere il suo cordoglio per quanto accade a Gaza.

“Non è possibile che la gente possa partecipare e divertirsi dopo aver visto quel che accade nella Striscia di Gaza”, ha affermato Casillas, asserendo che la celebrazione per la vittoria della Coppa del Mondo sarà soltanto parziale, finché Gaza rimarrà sotto assedio.

Il noto tennista spagnolo Rafael Nadal ha, anch'egli, condannato gli attacchi israeliani alla Striscia di Gaza, avvenuti nel 2008-2009.

La Campagna ha dichiarato che più di 35 nuove organizzazioni hanno richiesto di partecipare alla Freedom Flotilla 2, nel tentativo di fornire una copertura mediatica senza precedenti per mettere in evidenza la follia che Israele scatena contro gli attivisti pacifisti.

La partenza della Freedom Flotilla 2 è stata rinviata alla fine di settembre per venire incontro all'aumento del numero di partecipanti, specialmente dai Paesi europei.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"