Bambini prigionieri torturati con elettro-shock.


Cisgiordania – Infopal. L'Associazione dei prigionieri palestinesi ha accusato Israele di commettere nuovi crimini contro i minori detenuti. Tali torture prevedono anche l'uso di elettro-shock e percosse brutali.

L'associazione ha reso noto, tra gli altri, il caso di Hamza Al-Za’aol, un minorenne sequestrato a maggio per con l'accusa di “aver lanciato pietre”: le autorità di occupazione hanno usato l'elettro-shock nella prigione di Etzion, dove è detenuto.

Il numero di minori rapiti dall'inizio del 2009 è salito a 443, rispetto ai 14 dell'anno scorso.

 

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"