Bandiere statunitense ed israeliana proiettate sulle mura di Gerusalemme

Gerusalemme occupata-PIC. Domenica sera, la municipalità della Gerusalemme occupata ha proiettato le bandiere degli Stati Uniti e di Israele sulle mura della Città Vecchia, poche ore prima del trasferimento dell’ambasciata statunitense.

Il quotidiano ebraico Maariv ha affermato che le bandiere sono state proiettate in uno gesto di riconoscenza verso il presidente Donald Trump.

L’inaugurazione dell’ambasciata statunitense a Gerusalemme è stata programmata per lunedì, in coincidenza con il 70° anniversario della Nakba (Catastrofe) palestinese, alla presenza di Ivanka, figlia del presidente Donald Trump, di suo marito, Jared Kushner, e di altre figure di spicco statunitensi.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"