Barca capovolta: due palestinesi di Gaza muoiono annegati nel mare dell’Algeria

Algeria-IMEMC. Sabato, due giovani palestinesi sono morti, e molti altri sono rimasti feriti, dopo che una barca, piena di immigrati, si è capovolta mentre stavano cercando di salpare verso la Spagna alla ricerca di condizioni di vita migliori.

Fonti della stampa hanno riferito che la guardia costiera algerina è stata informata della nave che trasportava 18 persone, inclusi i due palestinesi, verso la Spagna.

La famiglia al-Masri, a Khan Younis, nel sud della Striscia di Gaza, ha confermato che il loro figlio, Abdullah Mohammad al-Masri, è morto annegato.

Hanno aggiunto che Abdullah era con la sua fidanzata algerina e quattro uomini della sua famiglia.

Anche un altro palestinese, identificato come Monir Abu Sharkh, di 43 anni, è morto annegato. La guardia costiera algerina ha avviato una ricerca nel tentativo di individuare i sopravvissuti tra i 18 immigrati, principalmente palestinesi, che erano a bordo.

Nell’ottobre 2018, una barca piena di immigrati si capovolse al largo della costa nella località turistica di Bodrum, a nord-ovest della Turchia, provocando la morte di due bambini, tra cui un palestinese di Rafah (sud della Striscia di Gaza).

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"